Home » Livorno, 12enne aggredito e insultato nel Parco perché ebreo: la denuncia
Cronaca

Livorno, 12enne aggredito e insultato nel Parco perché ebreo: la denuncia

Livorno, 12enne aggredito e insultato nel Parco perché ebreo: la denuncia. Un ragazzino di 12 anni è stato insultato, preso a calci e colpito da sputi perché ebreo. A inveire contro il 12enne sarebbero state due ragazzine di 15 anni. L’episodio è avvenuto in un parco di Campiglia Marittima (Livorno). Il fatto, secondo quanto raccontato dalla Sindaca Alberta Ticciati sulla pagina Facebook, è stato dal padre del bambino, vittima dell’aggressione.

“Sono un Amministratore pubblico, ma prima ancora sono una persona, una donna e anche una mamma. Vivo sulla mia pelle talvolta il senso di inadeguatezza, il senso di colpa, la frustrazione e la paura soprattutto per mia figlia. Vedo quanto sia difficile la nostra società e quanto sia complicato e delicato crescere un figlio/a, guidarlo/a nella sua crescita.

Ma non ci sono alibi. Non ci sono scuse. Non ci sono giustificazioni possibili.

Un ragazzino aggredito, picchiato, offeso, umiliato per il suo credo religioso. Apostrofato, deriso e assalito dagli sputi di due quasi adolescenti. Mi dispiace per la crudezza della descrizione, ma niente di paragonabile rispetto a quello che quel ragazzino si porterà dentro per sempre.

Inammissibile. Gravissimo. Sconcertante. Inimmaginabile.

Quanto accaduto deve interrogare le istituzioni, ma anche le famiglie, ed i cittadini tutti, sugli strumenti che si utilizzano, sui messaggi che si veicolano, sui progetti educativi che si fanno. E nelle nostre scuole quel progetti sono tanti e di valore. Episodi come questo lasciano tanto scoramento e tanta amarezza, ma allo stesso tempo la necessità di impegnarsi di più su questi temi che fondano una società civile.

Un impegno, quello di questa Amministrazione, a stigmatizzare, ma anche approfondire per non banalizzare, ma continuare a avanzare, ogni giorno un pezzettino di più, nel solco del senso civico, del rispetto, della democrazia, della libertà.

Ps: quanto successo spazza via tante delle sterili polemiche di questi giorni, talvolta dettate da comprensibili timori, altre volte soltanto dall’arroganza e dalla presunzione di chi guarda gli altri dall’alto al basso e pensa di avere la verità in tasca. Ecco le cose come queste sono quelle per le quali indignarsi e per le quali investire energie e risorse”, scrive la sindaca su Facebook.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Offre soldi a una positiva per la mascherina infetta: No vax nei guai ad Ancona

Super Gaffe di Biden: non si accorge del microfono acceso e insulta il giornalista – VIDEO

Livorno, 12enne aggredito e insultato nel Parco perché ebreo: la denuncia

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com