Home » Dormire per dimagrire: 1 ora di sonno a un’ora precisa toglie 4kg all’anno. Lo studio
Salute

Dormire per dimagrire: 1 ora di sonno a un’ora precisa toglie 4kg all’anno. Lo studio

Dormire per dimagrire: 1 ora di sonno a un’ora precisa toglie 4kg all’anno. Lo studio. Dormire per dimagrire si può. È quanto emerge da uno studio dell’Università di Chicago, pubblicato su JAMA Internal Medicine, dormire un’ora in più ogni notte potrebbe aiutare le persone in sovrappeso a perdere 4 chili all’anno. I ricercatori hanno monitorato la durata del sonno e l’apporto calorico tra 80 persone in sovrappeso.

Stando ai risultati, i volontari che sono stati in grado di chiudere gli occhi di più hanno consumato in media 270 calorie in meno ogni giorno, l’equivalente di 4 kg all’anno. Inoltre, limitare il tempo trascorso davanti allo schermo prima di andare a letto, è un fattore chiave tra coloro in grado di dormire di più. Gli scienziati chiedono ora di aggiungere i consigli sul sonno ai programmi di prevenzione dell’obesità e di perdita di peso.

Secondo i ricercatori, l’attuale epidemia di obesità è in gran parte determinata da un aumento dell’apporto calorico, piuttosto che dalla mancanza di esercizio. Studi precedenti hanno rivelato che non dormire a sufficienza influisce sulla regolazione dell’appetito e aumenta il rischio di ingrassare. Ne ha parlato la dott.ssa Esra Tasali, autrice principale dello studio.

«Se le abitudini di sonno sane vengono mantenute per un periodo più lungo, ciò può portare a una perdita di peso clinicamente importante nel tempo. Molte persone stanno lavorando duramente per trovare modi per ridurre il loro apporto calorico e perdere peso – beh, basta dormire di più per essere in grado di ridurlo sostanzialmente», ha detto Tasali.

Dormire per dimagrire: 1 ora di sonno in più toglie 4kg all’anno

Il team ha reclutato 80 persone in sovrappeso di età compresa tra 21 e 40 anni che dormivano meno di sei ore e mezza a notte. Il ritmo del sonno è stato monitorato attraverso un orologio intelligente, mentre il loro apporto calorico è stato monitorato attraverso campioni di urina.

Dopo due settimane dall’inizio dello studio, metà del gruppo ha ricevuto una sessione di consulenza sul sonno che mirava ad aiutarli a ottenere 8,5 ore di sonno, che è più vicino al livello raccomandato. Il gruppo di controllo ha continuato il suo solito schema di sonno. Entrambi i gruppi sono stati quindi monitorati per altre due settimane, con i risultati.

«La maggior parte degli altri studi su questo argomento nei laboratori sono di breve durata, per un paio di giorni, e l’assunzione di cibo viene misurata quantificando il cibo consumato dai partecipanti durante la dieta. Nel nostro studio, abbiamo solo manipolato il sonno e fatto mangiare ai partecipanti quello che volevano, senza registrare il cibo o altro per tracciare la loro alimentazione», ha aggiunto Tasali.

I volontari che hanno ricevuto consulenza hanno dormito in media 1,2 ore in più ogni notte, rispetto al gruppo di controllo. E hanno consumato in media 270 calorie in meno rispetto all’altro gruppo, e alcuni ne hanno mangiate 500 in meno. Negli Stati Uniti e in Inghilterra l’obesità raggiunge percentuali che sfiorano il 50% della popolazione.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Dimagrire col sonno, i risultati di uno studio britannico sugli ormoni che regolano l’appetito

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com