Home » Tom Hanks, il figlio Chester: “È stata dura crescere all’ombra di mio padre. Mi è mancata soprattutto una figura”
Gossip

Tom Hanks, il figlio Chester: “È stata dura crescere all’ombra di mio padre. Mi è mancata soprattutto una figura”

Tom Hanks, il figlio Chester: “È stata dura crescere all’ombra di mio padre. Mi è mancata soprattutto una figura”. Chester Hanks, figlio del celebre attore Tom Hanks, ha pubblicato un video sul suo Canale Youtube dove discute del fatto di essere cresciuto con un padre famoso. Il giovane, 31 anni, sostiene di non aver avuto un «forte modello maschile» durante la sua crescita. Chet lamenta di aver ricevuto disprezzo dai suoi coetanei che lo hanno sempre visto come un «arrogante e viziato».

Il figlio del noto attore avrebbe voluto un padre più presente che gli dicesse di non preoccuparsi perché «queste persone solo solamente gelose di te perché hai tutto ciò che loro vogliono». Il giovane, anch’esso attore, protagonista tra l’altro di Empire, ha ricordato che le persone, ancor prima di incontrarlo, avevano già un’opinione su di lui.

Hanks ha altri tre figli, due dei quali provengono da un precedente matrimonio. Chet è il terzo figlio di Hanks, il primo avuto con la moglie Rita Wilson. «È stato estremamente difficile abbattere i loro muri. Ho sempre incontrato molto disprezzo, molta animosità e negatività perché tutti erano semplicemente preparati a odiarmi», dice Chet nel video.

Tom Hanks, il figlio Chester: “È stata dura crescere all’ombra di mio padre”

Il 31enne ha ricordato che le persone «hanno fatto un sacco di ca**ate con me durante la mia crescita. Parlavano alle mie spalle, sempre pettegolezzi e discorsi di merda».

Riconoscendo di amare molto i suoi genitori, Chet ha però ammesso che le loro non sono sempre state facili, quando tuo padre possiede diversi premi Oscar. «Ci sono molti vantaggi ad essere famosi, ma a volte può essere molto strano. Posso fare un sacco di str****te che molte persone non hanno l’opportunità di fare. Ho avuto modo di viaggiare per il mondo, soggiornare in begli hotel, volare su aerei privati e sono molto fortunato per questo. Non cambierei mai la mia situazione».

Ma essere figlio di Tom Hanks cela anche i suoi lati negativi: «È complicato, oltre alla fama che è già tossica, non ero nemmeno io quello famoso. Ero solamente il figlio di qualcuno famoso, non avevo fatto nulla per meritare la mia fama o alcun tipo di riconoscimento. Questo ha generato molto disprezzo nei miei confronti».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui 

Leggi anche:
Giovanni Veronesi e la reincarnazione: “Dopo morti diventiamo animali. So già che animale sarò”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com