Home » Emanuela Folliero: “Mio figlio ha due cognomi, è stata una dura battaglia. Ritorno? Ammetto che potrei tornare in radio”
Gossip

Emanuela Folliero: “Mio figlio ha due cognomi, è stata una dura battaglia. Ritorno? Ammetto che potrei tornare in radio”

Emanuela Folliero: “Mio figlio ha due cognomi, è stata una dura battaglia. Ritorno? Ammetto che potrei tornare in radio”. Emanuela Folliero e il figlio a cui ha dato due cognomi dopo un lungo iter burocratico, la conduttrice racconta la sua battaglia legale in una intervista a ‘Il Giornale’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Tra i personaggi che sono riusciti a dare il doppio cognome ai figli spicca Emanuela Folliero.
“Questa proposta è bella perché è molto più semplice potere decidere in coppia; in altre nazioni europee come Spagna e Inghilterra il discorso della scelta del doppio cognome esiste da tempo”.

Per lei si è trattato di un colpo di fortuna?
“Più che un colpo di fortuna è qualcosa che ho desiderato da quando sono diventata mamma; ho iniziato poi quando mio figlio ha compiuto il secondo anno di età ad affrontare un iter burocratico faticoso e non proprio semplice. All’inizio i miei interlocutori mi hanno risposto che era una cosa impossibile. Io però non mi sono arresa, ho studiato bene le leggi in materia (prima di interpellare un avvocato)”.

Quindi cosa ha fatto?
“Mi sono rivolta alla Prefettura per la quale ho dovuto produrre e compilare numerosi documenti (anche bollati), tra i quali dichiarazioni e certificati olografi della famiglia materna (fino ai bisnonni) e tutti quelli della famiglia del mio ex compagno. Ho pazientato diversi mesi, anzi anni! Solo quando Andrea (oggi quattordicenne) ha iniziato a frequentare la prima elementare ha ottenuto il doppio cognome (sono trascorsi 4 anni dalla data di presentazione della domanda)”.

La pratica è terminata così?
“Eh no, è fondamentale accertarsi, e lo consiglio a tutti quelli che intraprendono questo tipo di percorso, che all’anagrafe venga trascritto tutto correttamente, quindi segue il cambio dei documenti (carta identità e codice fiscale), e bisogna anche recarsi alle Asl per il discorso delle vaccinazioni e via dicendo …”.

Emanuela Folliero: “Mio figlio ha due cognomi”

[…] Il fatto che lei sia una mamma famosa e Vip per suo figlio significa qualcosa?
“Assolutamente no, credo sia orgoglioso della sua mamma, ma non per il mestiere che svolgo per fortuna! Perfino quando gli chiedo di fare una foto o un selfie con me si mette subito a sbuffare!”.

Andrea è adolescente, lei come vive questo periodo particolare?
“Devo dire che è un bravo ragazzino… a mio parere la mamma deve esserci sempre e deve vigilare senza essere invadente; gli adolescenti sono in qualche modo il riflesso della famiglia e dell’ambiente in cui vivono. Io e mio marito siamo molto sereni”.

[…] A livello lavorativo sta vagliando nuove proposte?
“Dopo una carriera trentennale in tv e dopo 9 anni trascorsi in radio, dove mi divertivo moltissimo, ammetto potrei ritornare a lavorare in radio!”.

Oltretutto lei, signora Folliero, ha una voce molto riconoscibile!
“Anche quando sono in coda al supermercato con la pinza in testa e con la mascherina la gente mi riconosce, mi chiedo come mai! Beh non si butta via niente (ride ndr)”.

Perché ha sempre escluso di partecipare ai reality più famosi?
“I reality li seguo, potrei fare l’opinionista ma non ho un motivo reale per partecipare come concorrente e per lasciare ciò che ho a casa. Poi confesso che fondamentalmente sono molto timida e non mi troverei bene”.

Se invece le proponessero di partecipare ad un talent?
“Il discorso è differente! Mi sentirei più a mio agio, soprattutto se si trattasse di talent di cucina o di ballo come … Ballando con le Stelle!”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com