Home » Katia Follesa: “Dieta? Fatta per un problema cardiaco. Voglio smentire una bufala che gira su di me”
Gossip

Katia Follesa: “Dieta? Fatta per un problema cardiaco. Voglio smentire una bufala che gira su di me”

Katia Follesa: “Dieta? Fatta per un problema cardiaco. Voglio smentire una bufala che gira su di me”. Katia Follesa sulla dieta e non solo, la conduttrice parla della perdita di peso e denuncia una fake news che la riguarda in una intervista a ‘Il Corriere della Sera’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Che cosa successe?
«Eravamo in lockdown, il primo da inizio pandemia, nella primavera del 2020. Non si poteva uscire di casa, fatta salva qualche escursione solidale sui balconi. Per il resto, la nostra vita ha cominciato a correre prevalentemente sui social. Ed è proprio sui social che ho scovato la frode: un post con me vestita di tutto punto e, tra le mani, la confezione del presunto prodotto miracoloso. Il testo? “Il segreto di come Katya (casomai gli autori del post mi leggessero, io sono Katia con la i…) ha recuperato la sua figura in 14 giorni. Il prodotto ha vinto premi in 16 Paesi”. Poi la chicca finale: “Il mio peso è sceso da 80 a 49 kg, bevo solo la mattina”… ».

Quale reazione ha avuto?
«Incredulità, profanazione come se fossi stata violata nell’anima, ma soprattutto rabbia. E sa perché?».

No, dica…
«Perché quello dei social è un mondo che sa essere crudele. Il mio profilo Instagram (@katioska76, ndr) conta un milione e seicentomila followers. In quanto a personaggio pubblico sento di avere una certa responsabilità. Ci sono persone fragili che credono a tutto quel che vedono e leggono. E magari acquistano un prodotto solo per il fatto che sarei io, il condizionale è d’obbligo, a pubblicizzarlo. Le racconto questa cosa. A seguito della denuncia, una ragazza mi scrisse che avrei dovuto sbugiardare prima. Così lei avrebbe evitato di buttare dei soldi, quelli spesi per acquistare le goccine. Oltre al danno, pure la beffa. Io da vittima a carnefice…».

Katia Follesa: “Dieta? Fatta per un problema cardiaco”

[…] Lei a un certo punto della sua vita ha perso molto peso. Forse anche per questo è diventata un bersaglio facile?
«Può darsi. Vero è che io ho deciso di dimagrire principalmente per un discorso di salute. Ho una cardiomiopatia ipertrofica. Essendo alta un metro e un fagiolo, mi portavo appresso un peso eccessivo che incideva sul cuore, affaticandolo. Ho consultato un medico biologo che mi ha studiato a fondo per capire cosa fosse meglio per me, anche in relazione all’età e allo stile di vita.

Mi ha indicato la via, fatta sì di un’alimentazione varia, ma anche di attività fisica adatta a me. Soprattutto mi ha insegnato ad ascoltarmi e a rallentare quando l’acceleratore è a mille. Io mi sono messa con testa e determinazione. Insieme siamo arrivati al risultato senza mortificazioni: se voglio concedermi una pizza, o un dolce, lo faccio. Se un giorno non mi sento di andare in palestra, non ci vado. Me lo posso permettere perché alla base di tutto c’è un percorso cominciato due anni fa. E tuttora in essere».

Si piaceva con qualche chilo di troppo?
«Sì. Le dirò di più: l’apice del successo è arrivato a cavallo e subito dopo la gravidanza. Al di là di questo, mi piacevo prima, mi piaccio ora. E sorrido quando penso di essere stata presa di mira per il peso eccessivo, ma anche per l’eccessivo dimagrimento. Tutto e il contrario di tutto. Per la cronaca: non è che sono diventata la controfigura strafiga di me stessa. Sono sempre io, con i miei pregi e i miei difetti. Ma soprattutto con la mia dose di (auto)ironia che, grazie al cielo, salva».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com