Home » Lotta alle zanzare, miliardi di maschi geneticamente modificati saranno rilasciate per decimare la popolazione
News World

Lotta alle zanzare, miliardi di maschi geneticamente modificati saranno rilasciate per decimare la popolazione

Lotta alle zanzare, miliardi di maschi geneticamente modificati saranno rilasciate per decimare la popolazione. Nuova arma per la lotta alle zanzare, miliardi di esemplari maschi geneticamente modificati saranno rilasciate in California e Florida nei prossimi due anni, come parte di una missione per uccidere le femmine che mordono.

Oxitec, con sede a Oxford nel Regno Unito, è un’azienda di sviluppo di disinfestazione biologica, che ha prodotto la versione modificata degli insetti per combattere le malattie che trasmettono come la dengue, la febbre gialla e la Zika.

Le zanzare maschi Aedes aegypti non pungono gli umani, ma le femmine lo fanno, quindi la modificazione genetica fa morire le femmine subito dopo la nascita. Il progetto è stato autorizzato dall’Agenzia per la protezione ambientale (EPA) e la prima ondata dovrebbe essere rilasciata quest’anno, anche se non è chiaro esattamente quando ciò accadrà, poiché richiede l’approvazione normativa statale in Florida e California.

A riportare la notizia è il Daily Mail, secondo cui non è probabile che sia un problema in Florida, poiché lo stato ha ospitato un processo l’anno scorso che ha visto milioni dello stesso tipo di zanzare Oxitec rilasciate nelle Florida Keys. Non tutti supportano l’idea, compresi Friends of the Earth, che la descrive come “una mossa distruttiva pericolosa per la salute pubblica”.

L’EPA ha autorizzato la tecnologia, dando a Oxitec un permesso di utilizzo sperimentale che consente loro di rilasciare 2,4 miliardi di zanzare modificate tra il 2022 e il 2024. La specie, Aedes aegypti, non è originaria né della California né della Florida, ma ha iniziato a diventare un problema invasivo, portando molteplici malattie umane.

Lotta alle zanzare, miliardi di maschi geneticamente modificati saranno rilasciate begli Usa

È noto per diffondere la febbre dengue, la chikungunya, la zika e la febbre gialla. L’idea alla base della modifica è quella di uccidere qualsiasi prole femminile prima che raggiunga la maturità e sia in grado di uscire e mordere gli umani, diffondendo queste malattie.

Ciò funzionerebbe anche per ridurre la popolazione delle specie invasive, rallentando ulteriormente la trasmissione delle malattie, sebbene ciò sia ancora teorico. Le specie modificate sono state sottoposte a molteplici test e prove, per garantire che le modifiche non danneggino gli ecosistemi o gli esseri umani.

“Una volta rilasciate nell’ambiente, le zanzare geneticamente modificate non possono essere ricordate. Invece di andare avanti con un esperimento genetico all’aperto non regolamentato, abbiamo bisogno di azioni precauzionali, dati trasparenti e valutazioni del rischio appropriate”, ha detto il dottor Robert Gould, presidente dei medici della baia di San Francisco per la responsabilità sociale, parlando tramite Friends of the Earth.

Anche il Center for Food Safety non è soddisfatto del progetto, con il direttore politico Jaydee Hanson che lo ha definito un esperimento pericoloso e non necessario in quanto “non ci sono casi acquisiti localmente di dengue, febbre gialla, chikungunya o Zika in California”.

Oxitec afferma che le zanzare sono sicure e offrono una forma sostenibile di controllo dei parassiti che non danneggia gli insetti benefici all’interno di un ecosistema, solo questa singola specie.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Colori che tengono lontane le zanzare: scoperte le 4 tinte per sfuggire ai fastidiosi insetti

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com