Home » Inglese ubriaca chiama il taxi per andare in Ucraina “e aiutare i profughi”: bloccata al momento del pagamento
Curiosità

Inglese ubriaca chiama il taxi per andare in Ucraina “e aiutare i profughi”: bloccata al momento del pagamento

Inglese ubriaca chiama il taxi per andare in Ucraina “e aiutare i profughi”: bloccata al momento del pagamento. In tempi di guerra tutti vogliono fare la propria parte, ma una donna di 34 anni ha esagerato un pochino, a dir poco. La donna è uscita con un’amica e insieme hanno bevuto un po’ troppo.

Da qui una pessima idea: ha chiamato un Uber XL (il top del servizio) per andare in Ucraina e “dare una mano”. Per sua fortuna il pagamento di 4mila è 700 sterline (5mila e 600 euro) è stato rifiutato a causa di fondi insufficienti sul suo conto.

Leoni Fildes, questo il nome della protagonista di questa vicenda, della Greater Manchester, era uscita per festeggiare il compleanno della sua amica sabato sera e dopo qualche drink hanno iniziato a parlare della guerra in Ucraina.

La 34enne, proprietaria di una toelettatura per cani, sostiene di aver tentato di chiamare il taxi, che sarebbe costato fino oltre 5mila euro, ma le è stato detto che aveva “fondi insufficienti” sull’app. La donna ha detto di aver avuto “flashback” del suo rischioso errore solo quando la sua banca l’ha chiamata al mattino seguente, pensando che la sua carta fosse stata utilizzata in modo fraudolento, facendole sapere che Uber avrebbe tentato di prendere i soldi nove volte

Ubriaca chiama il taxi per l’Ucraina

La 34enne, mamma di due figli, si dice felice di non aver avuto abbastanza soldi sul suo conto e di essersi chiesto su cosa sarebbe potuto succedere se si fosse imbarcata per il viaggio transcontinentale. Uber ha detto che nessun viaggio è stato “fatto con successo in questo caso” e ha detto che stavano indagando ulteriormente per stabilire cosa è successo.

Leoni, di Worsley, Greater Manchester, ha dichiarato: “Ho 34 anni, dovrei saperlo meglio. Il giorno dopo non mi ricordavo di averlo fatto. Ero tipo “Oh mio dio”. Mi sono svegliato con la mia banca che mi chiamava, pensando che la mia carta fosse stata usata in modo fraudolento. Uber ha provato a prelevare il pagamento nove volte dal mio account. Erano piuttosto determinati.

Poi ho avuto un flashback quando la banca ha chiamato, allora ho detto: “Penso di essere stato io, scusa”. Normalmente, Uber consente un viaggio in anticipo, ma questo servizio è stato interrotto di recente, quindi sono stata fortunata”, le parole della 34enne riportate dal Daily Mail.

La donna, ubriaca, si è inalberata quando l’amica le ha chiesto se il suo ragazzo, che è nell’esercito, potrebbe essere costretto a partire se il Regno Unito fosse entrato in guerra. Afferma che la conversazione è andata fuori controllo e ha deciso di chiamare un taxi per l’Ucraina. Se avesse ordinato un normale taxi UberX, le sarebbe costato tra intorno ai 4mila euro, mentre un UberXL, avrebbe superato di gran lunga i 5mila euro.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Test, i 7 tratti che ti rendono una persona “difficile”: ecco come scoprirlo

Mary Magdalene e la chirurgia plastica: record di interventi e “la vagina più grassa del mondo”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com