Home » Controffensiva Ucraina, Kiev attacca deposito di petrolio Belgorod. Russia accusa di genocidio 22 ucraini
News World

Controffensiva Ucraina, Kiev attacca deposito di petrolio Belgorod. Russia accusa di genocidio 22 ucraini

Controffensiva Ucraina, Kiev attacca deposito di petrolio Belgorod. Russia accusa di genocidio 22 ucraini. Mentre la guerra arriva al suo trentasettesimo giorno, l’Ucraina attacca con elicotteri sul deposito di petrolio della città russa di Belgorod. Sarebbero 8 i serbatoi di carburante in fiamme nel deposito petrolifero dopo l’attacco sferrato dagli elicotteri ucraini. Lo scrive l’agenzia Tass.

Intanto il ministero russo per le emergenze ha inviato sul posto almeno 170 vigili del fuoco coadiuvati da 50 mezzi per spegnere il rogo, che viene descritto di notevoli dimensioni. Evacuati dalle proprio abitazioni i cittadini delle case vicine al deposito in fiamme. Il tutto mentre è sfumato un nuovo tentativo di evacuare i civili dalla città di Mariupol, nel sud dell’Ucraina, assediata dalle forze russe.

Secondo quanto precisato dal vice premier ucraino, Iryna Vereshchuk, 45 autobus sono diretti verso la vicina città costiera di Berdyansk, insieme a una squadra del Comitato internazionale della Croce Rossa. Nei giorni scorsi la Croce rossa aveva lanciato l’allarme sulla fine delle scorte a disposizione delle circa 170.000 persone ancora presenti in città.

Controffensiva Ucraina, Kiev attacca deposito di petrolio Belgorod

E poi la mossa della Russia. Secondo il Comitato investigativo russo, l’ex ministro della Difesa ucraino Valery Geletey, l’ex capo di stato maggiore Viktor Muzhenko e altri 20 ufficiali militari ucraini, sarebbero responsabili di genocidio in contumacia. Lo ha riferito l’ufficio stampa della commissione alla Tass dopo una riunione tenuta dal capo della commissione, Alexander Bastrykin. “Sulla base delle prove, 22 persone sono state accusate di genocidio della popolazione civile di lingua russa. Tra gli imputati, l’ex ministro della Difesa ucraino Valery Geletey, l’ex capo di stato maggiore Viktor Muzhenko e altri funzionari del comando superiore”, ha affermato il Comitato.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Ucraina, miliziano italiano ucciso in battaglia a Donetsk: Edy Ongaro muore a 46 anni

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com