Home » Sophie Marceau: “Tempo delle mele? All’epoca non conoscevo un aspetto dei film”
Spettacolo

Sophie Marceau: “Tempo delle mele? All’epoca non conoscevo un aspetto dei film”

Sophie Marceau: “Tempo delle mele? All’epoca non conoscevo un aspetto dei film”. Sophie Marceau su Il Tempo delle mele e non solo, l’attrice francese, 55 anni, celebre protagonista del film cult parla a cuore aperto in una intervista a ‘Vanity Fair’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

È da Il tempo delle mele che la vediamo ballare sullo schermo. Qual è la differenza maggiore tra scene simili, ma a 40 anni di distanza?
«Nei film tutto è finzione, ma all’epoca de Il tempo delle mele non lo sapevo. Eravamo un gruppo di ragazzini che non sapeva cosa stesse accadendo e ci credeva e mescolava di fatto la realtà con il copione. Anche se a volte una pellicola diventa più vera della vita stessa: la mia memoria e il mio corpo non sempre sul set capiscono la distinzione e a volte mi perdo un pochino. Mi sforzo di conservare la spontaneità degli esordi, perché ora sono fin troppo presente e consapevole della recitazione. Mi piacerebbe mantenere viva la scintilla dello stupore, non sentirmi troppo a mio agio con me stessa, saper ascoltare».  

Sophie Marceau: “Tempo delle mele? Non conoscevo finzione dei film”

Nella pellicola si mette a nudo fisicamente ed emotivamente. È il suo modo di esorcizzare la pressione del mondo dello spettacolo che chiede alle donne l’eterna giovinezza?
«Preferisco evitare di guardarmi allo specchio, per non andare a nascondermi, ma poi mi rendo conto che è la normalità delle cose. So che non controllo tutto né voglio farlo. Ci sono situazioni su cui non puoi farci nulla, come l’invecchiare. Certo, posso mangiare sano, mantenermi in forma, sorridere, non fumare e cercare di condurre uno stile di vita sano, ma non posso fermare lo scorrere del tempo: o seguo il flusso o lo ostacolo. Attualmente sono ancora esitante su quale delle due opzioni scegliere».

[…] C’è qualche esperienza che, all’ultimo, ha deciso di togliere dal copione?
«Come attrice non devi essere d’accordo con il personaggio, l’importante è che si comporti in maniera coerente. Amo Anna Karenina ma non mi butterei certo sotto un treno. Magari telefonerei e chiederei a qualcuno di venirmi a prendere in stazione. Ma la amo, come amo questo personaggio». 

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com