Home » Gemelle partoriscono nello stesso giorno: l’incredibile coincidenza su peso e altezza
Curiosità

Gemelle partoriscono nello stesso giorno: l’incredibile coincidenza su peso e altezza

Gemelle partoriscono nello stesso giorno: l’incredibile coincidenza su peso e altezza. Si chiamano Erin Cheplak e Jill Justiniani è nonostante i cognomi diversi presi dai rispettivi mariti, sono due gemelle omozigote. Le due sono rimaste incinte nello stesso periodo e da allora hanno scherzato sul fatto che avrebbero partorito lo stesso giorno. E così è stato.

«Questo non è più uno scherzo», ha detto Cheplak a sua sorella al telefono, poco prima delle 9:00 del 5 maggio, la data del taglio cesareo programmato di Justiniani. «Mi si sono rotte le acque». A poche ore di distanza, le sorelle gemelle hanno dato alla luce i loro figli primogeniti in fondo al corridoio l’una dall’altra presso l’ospedale Kaiser Permanente di Anaheim, in California

E non solo i bambini sono nati lo stesso giorno nello stesso ospedale, ma anche le loro misurazioni corrispondevano. I ragazzi – il figlio di Justiniani Oliver e il figlio di Cheplak Silas – pesavano ciascuno 3,3 kg alla nascita. Erano anche lunghi 50 centimetri ciascuno.

Sebbene il momento fortuito delle nascite dei loro figli sia stato scioccante per le sorelle, in qualche modo, hanno detto, era normale. Per tutta la vita, le gemelle di 30 anni sono state su percorsi paralleli. «Abbiamo sempre fatto tutto insieme. È stato fantastico poter vivere insieme la vita in ogni fase. Siamo davvero le migliore amiche l’una dell’altra», ha detto una delle due gemelle che vivono entrambe a Yorba Linda, in California, a circa due miglia di distanza l’una dall’altra.

Mentre crescevano a Brea, in California, tutti i loro hobby e interessi si allineavano, e quando sono diventate adulte, hanno condiviso anche le attività professionali. Hanno studiato kinesiologia e poi hanno completato lo stesso programma di master in terapia occupazionale presso la California State University, Dominguez Hills.

Gemelle partoriscono nello stesso giorno: peso e altezza dei neonati è uguale

Ora lavorano nello stesso ambulatorio di terapisti pediatrici. Le loro scrivanie sono fianco a fianco. Spesso si portano il pranzo a vicenda. Le sorelle si sono sposate a circa un anno di distanza e sono rimaste incinte a soli otto giorni l’una dall’altra – cosa che, assicurano, non è stata pianificata.

Justiniani e suo marito, Ian, stavano cercando di avere un bambino da quasi un anno quando finalmente hanno ottenuto un risultato positivo la mattina della celebrazione del matrimonio posticipato di Cheplak nell’agosto 2021. «Stavamo sperando e pregando», ha detto Justiniani, che aveva subito un aborto spontaneo alcuni mesi prima.

Dieci giorni dopo, durante la sua luna di miele alle Maldive con suo marito Zach, Cheplak ha notato che aveva un olfatto accresciuto, a volte un sintomo precoce della gravidanza. Ha fatto un test a casa ed è risultato positivo. «Stavamo piangendo insieme al telefono», ha detto sua sorella.

Anche se la notizia era inaspettata sembrava giusta: «Avevo solo la sensazione che avrebbe funzionato, che saremmo state entrambe incinta». Passare insieme gli alti e bassi della gravidanza è stato naturale date le loro vite sincronizzate. Inoltre ha fornito loro un sacco di comfort. «Dato che queste gravidanze erano le nostre prime, c’era così tanto sconosciuto», ha detto Cheplak.

Gemelle partoriscono nello stesso giorno e nello stesso ospedale

Al di là del loro DNA condiviso, le sorelle credono di avere un legame particolarmente forte a causa della loro infanzia. Avevano una sorella minore, Allison, nata con una malattia genetica rara e pericolosa per la vita chiamata Sialidosi. È morta all’età di 12 anni quando le gemelle ne avevano 18.

«Siamo cresciute in una famiglia in cui i nostri genitori hanno dovuto dedicare molto del loro tempo ad Allison», ha detto Cheplak. «Jill e io ci siamo davvero legate in quei momenti». L’esperienza della loro sorella minore è anche ciò che ha spinto le gemelle a sviluppare una passione condivisa per la terapia occupazionale, poiché hanno assistito in prima persona a come un terapista occupazionale ha aiutato Allison.

«Sento davvero che nostra sorella minore ci guida nel nostro lavoro ogni giorno», ha detto Justiniani. «Ci ha plasmato in quello che siamo oggi». Sono al fianco l’una dell’altra in ogni ostacolo e anche nei momenti felici. Come durante la loro rivelazione di genere condivisa il 27 novembre, quando hanno scoperto che entrambe aspettavano un maschio.

«Speravamo fossero dello stesso sesso, ma non eravamo davvero sicure», ha detto Justiniani. «Quindi, quando abbiamo fatto scoppiare i nostri palloncini di rivelazione di genere e abbiamo visto un mucchio di blu, eravamo felici».

Tuttavia, non avrebbero mai previsto che avrebbero partorito lo stesso giorno. Anche se hanno scherzato sull’idea, sapevano che le possibilità erano scarse – e ancora di più quando Justiniani ha scoperto che suo figlio era in posizione podalica e che avrebbe dovuto programmare un taglio cesareo (fonte: Washington Post).

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com