Home » Trieste, coach Pro-Ana nei guai: spingeva minorenni e fragili all’anoressia
Cronaca

Trieste, coach Pro-Ana nei guai: spingeva minorenni e fragili all’anoressia

Trieste, coach Pro-Ana nei guai: spingeva minorenni e fragili all’anoressia. La polizia di Stato ha identificato un soggetto che spingeva ragazze minorenni e fragili verso l’anoressia, su un gruppo aperto in un social network. L’uomo, che si faceva chiamare “coach Pro-Ana“, è stato denunciato. Si tratta di un libero professionista di 40 anni, già condannato per pornografia minorile.

Sui suoi profili social, a quanto si apprende, si presentava come medico anche se non lo era. L’operazione, chiamata “Free Angels“, della Polizia Postale di Trieste e Udine con il coordinamento del CNCPO del servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma nasce da una segnalazione fatta da una 15enne.

La giovane è stata ricoverata per disturbi del comportamento alimentare e patologie conseguenti ad atti anti-conservativi. Grazie alla ragazza, che ha denunciato, gli agenti sono arrivati al profilo social del 40enne, che aveva agganciato minorenni, dopo aver avuto la loro fiducia.

Trieste, coach Pro-Ana nei guai: le accuse

L’uomo dava dei pericolosi consigli alle ragazzine, cercando di spingerle verso l’anoressia. Tra i consigli c’erano quelli di non assumere più di 500 calorie giornaliere, bere molta acqua per lenire il senso di fame e farsi docce gelate per stimolare l’organismo a un maggiore dispendio energetico, cosa che ad una ragazzina aveva provocato lo svenimento.

Inoltre, incoraggiava anche la minore al compimento di tagli e atti anticonservativi da svolgere di nascosto ai genitori. Con il consenso della ragazza, tramite tecniche di acquisizione di digital forensics, gli agenti hanno recuperato chat e contenuti inviati dalla vittima al “coach”. L’uomo, in cambio di regali e denari, si era spinto a fare richieste di video e immagini di natura pedopornografica.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Incidente a Monopoli, Speleologa cade in una grotta a 120 metri: soccorsi a lavoro per cercare di salvarla

Pavia, si tuffa nel Ticino e ha un malore: 41enne muore davanti a famiglia e amici

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com