Home » Ferrara, pensionata trovata morta in casa per avvelenamento: fermata la figlia
Cronaca

Ferrara, pensionata trovata morta in casa per avvelenamento: fermata la figlia

Ferrara, pensionata trovata morta in casa per avvelenamento: fermata la figlia. Una pensionata di 62 anni è stata trovata morta in casa sua, a Ferrara. L’ipotesi più accreditata è che sia stata avvelenata. La figlia 38enne è stata sottoposta a fermo al termine dell’interrogatorio in caserma. Sostanzialmente la donna avrebbe fatto ammissioni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco che hanno aperto la porta dell’appartamento al cui interno è stata trovata la signora priva di vita.

I militari sono intervenuti su segnalazione di alcuni conoscenti che non riuscivano a contattare Sonia Dalaiti, questo il nome della vittima. Quando i carabinieri, insieme ai Vigili del Fuoco, hanno fatto ingresso nell’abitazione hanno trovato la signora morta nel corridoio. La 62enne era lì da un paio di giorni. Il decesso sarebbe dovuto a qualcosa che ha ingerito, ma bisognerà avere una conferma dall’autopsia.

La figlia, quando le è stato comunicato che sarebbe stata ascoltata come testimone, ha chiesto di poter avere al fianco il suo avvocato di fiducia, Gianni Ricciuti. Come riporta TgCom24, la donna avrebbe fatto ammissioni. “Noi ci siamo messi a disposizione fin da subito degli inquirenti, rispondendo a tutte le domande e non nascondendo nulla. È emersa una situazione di disagio psicologico, che necessiterà di ulteriori approfondimenti clinici”, ha detto, l’avvocato Ricciuti.

Ferrara, pensionata trovata morta in casa per avvelenamento

La donna è stata trasferita al carcere femminile di Bologna mentre sono ancora in corso, da parte dei Carabinieri, ulteriori attività investigative. La donna era stata contattata dai militari, già all’interno della palazzina dove vive al quarto piano, e sentita con particolare riguardo sullo stato di salute e sui rapporti che intercorrevano con la madre.

Stando a quanto si apprende, la 38enne avrebbe raccontato di sentirsi perseguitata dalla madre e di covare risentimento, nei confronti della genitrice, per vicende risalenti all’adolescenza. La 38enne non risulta essere seguita dai servizi sociali o dai servizi di igiene mentale. A far intervenire i Carabinieri è stata una coppia di cittadini che si è presentata al comando della Stazione di Ferrara Principale preoccupata per le sorti della 62enne che, da un paio di giorni, non rispondeva al telefono né al citofono di casa.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Malore improvviso a 2 anni, bimbo muore dopo il pomeriggio al parco giochi: il dramma davanti al papà

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com