Home » Sorelle trovate morte in casa: il giallo dei corpi in decomposizione e degli strani oggetti nell’appartamento
Cronaca World

Sorelle trovate morte in casa: il giallo dei corpi in decomposizione e degli strani oggetti nell’appartamento

Sorelle trovate morte in casa: il giallo dei corpi in decomposizione e degli strani oggetti nell’appartamento. È successo a Sydney, in Australia, dove Asra Abdullah Alsehli, 24 anni, e Amaal Abdullah Alsehli, 23 anni, sono state trovate morte nel loro appartamento a Canterbury lo scorso 7 giugno, cinque anni dopo essere fuggiti dalla loro patria. I corpi delle due sorelle dell’Arabia Saudita giacevano nelle loro camere da letto in stato di decomposizione.

La polizia ritiene che le due ragazze potrebbero essere morte da un mese. La scoperta è stata fatta dallo sceriffo che si è presentato alla porta per notificare alle ragazze un avviso di sfratto, visto che non avevano pagato l’affitto per diverse settimane. Non c’era alcun segno di effrazione, né segni di lesioni.

Al momento la causa della morte rimane indeterminata. E quello che infittisce il mistero sono alcuni oggetti ritrovati nell’appartamento delle giovani. Uno dei dipendenti della società che gestisxe l’edificio, ha detto al Daily Mail Australia che sono stati trovati due crocifissi sul pavimento di una delle camere da letto.

Sydney, due sorelle trovate morte in casa: è giallo

Non è chiaro se le croci appartenessero alle donne e nemmeno se avessero rinunciato all’Islam. Gli investigatori sono rimasti a bocca aperta sugli ultimi sviluppi nel caso misterioso. “Le morti sono ancora oggetto di indagine e la polizia continua a fare appello per informazioni che faranno parte del nostro mandato per il coroner”, si apprende da una breve dichiarazione degli investigatori.

La polizia ha sequestrato le registrazioni delle telecamere dell’edificio. A quanto si apprende le due giovani avevamo presentato una denuncia verso uno sconosciuto che le seguiva. Inoltre, in un primo momento la polizia aveva assicurato che la famigliavdelke vittime collaborava alle indagini ma, secondo il Daily Mail, fonti della polizia hanno affermato che la famiglia ha impedito agli investigatori di rilasciare fotografie delle donne per un appello pubblico come richiesta di informazioni.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Usa, ucciso al-Zawahiri, il leader di al Qaeda colpito da missili lanciati con drone

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com