Home » Quattro mesi con un anello intorno al pene per ingrandirlo: finisce male per un 35enne
Curiosità

Quattro mesi con un anello intorno al pene per ingrandirlo: finisce male per un 35enne

Quattro mesi con un anello intorno al pene per ingrandirlo: finisce male un 35enne. Girando per il web ormai sono molteplici le bufale che girano. Alcune sono diventate delle vere e proprie leggende, come nel caso accaduto un 35enne thailandese. L’uomo ha stretto un anello di metallo intorno al suo pene, per ben quattro mesi, nel tentativo di aumentarne le dimensioni. Ma è finita male, con il 35enne costretto a recarsi al pronto soccorso a causa di un dolore insopportabile.

L’anello di materiale inossidabile ha interrotto la circolazione, facendolo gonfiare e procurando un forte dolore. È accaduto lo scorso sabato, 1 ottobre, quando il 35enne è stato portato d’urgenza al pronto soccorso del Krungthai General Hospital, nella provincia di Nonthaburi in Thailandia. I medici, tuttavia, non hanno potuto aiutarlo da soli e hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per rimuovere in sicurezza l’anello.

I pompieri hanno utilizzato frese e utensili elettrici, operando con cautela nelle parti basse dell’uomo. Per estrarre l’utensile e liberare il pene ci è voluto più di un’ora. I vigili del fuoco e i medici hanno operato in collaborazione per evitare di provocare tagli al paziente con gli strumenti affilati. I medici hanno detto che l’anello è stato rimosso appena in tempo, poiché l’uomo era sull’orlo dell’infezione e rischiava l’amputazione dei genitali.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Resta incastrato col pene in un bullone: autoerotismo finisce male per un 24enne

Resta col pene attaccato al braccio per 7 anni: 47enne si opera per rimetterlo apposto

Rapporto troppo impetuoso con la moglie: 44enne in ospedale con pene spezzato

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com