Home » Lite a Ballando con le Stelle con Canino, Mughini: “Se qualche volta mi accendo è perché mi ci hanno portato con le tanaglie”
Gossip Televisione

Lite a Ballando con le Stelle con Canino, Mughini: “Se qualche volta mi accendo è perché mi ci hanno portato con le tanaglie”

Lite a Ballando con le Stelle con Canino, Mughini: “Se qualche volta mi accendo è perché mi ci hanno portato con le tanaglie”. Lo scorso sabato è andata in scena una furibonda lite che ha visto come protagonista Giampiero Mughini e Fabio Canino. Dopo l’esibizione, il giudice della trasmissione ha chiesto ironicamente spiegazioni sul maglione maculato di Mughini. Lo stesso maglione indossato qualche giorno prima da Daniela Santanché, attuale ministro per il Turismo.

“Sembri un ministro del turismo”, ha detto sorridendo Canino. Mughini, però, non l’ha presa bene: “Evidentemente non sai di cosa stai parlando. Questo è un maglione di una grande designer giapponese”. Poi la stoccata: “Ministro del turismo lo dici a tua sorella”. L’attore in giuria prova quindi rimediare: “Non hai capito la battuta”, ma ottiene una risposta sarcastica: “Evidentemente era troppo alta”. “Volevo sapere perché non metti costumi”: ha chiesto, ancora, il giudice. “Perché io non sono un attore, sono Mughini, quindi mi vesto da Mughini”.

A quel punto interviene Selvaggia Lucarelli che infierisce: “Sembra di aver assistito ad una performance eccezionale e invece ci accontentiamo di poco perché fino ad oggi non avevi fatto nulla”. Lo scrittore replica piccato: “Penso che una paletta sia una cosa miserrima rispetto alla valutazione di una persona nel suo complesso. Mi sottopongo educatamente, ma mi ci pulisco anche le scarpe”. Ma non finisce qui.

A fine puntata Mughini irrompe in pista e si scaglia contro Alberto Matano: “Non mi dà pace che tu abbia detto che ho mancato di rispetto alla giuria. Uno dice che sembro un ministro del turismo e io devo dire ‘bravo’ ? Ne parliamo un’altra volta”. Mughini viene allontanato dalla scena, preso sotto braccio dalla sua maestra Veera Kinnunen, ma mentre esce Mughini si lascia scappare un: “Porcaccia…”. Alla fine Mughini si posiziona all’ultimo posto e viene eliminato.

A proposito della lite a Ballando con le Stelle, lo scrittore ha fornito la sua versione dei fatti attraverso una lettera pubblicata sul sito dagospia.com. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

“[…] Se qualche volta mi accendo è perché mi ci hanno portato con le tanaglie. Replico, quello sì. Azzannare per primo? Non lo faccio mai. Succede ad esempio un paio di giorni fa che su Rai1 qualcuno con un’aria che vorrebbe essere sorniona mi dice che il maglione che sto indossando nella puntata ha tutta l’aria di somigliare alle vesti “leopardate” che indossa un ministro della Repubblica italiana, peraltro rispettabilissimo.

C’è che il mio maglione, uno dei cinque esemplari firmati dal designer principe della giapponese Comme des garçons (uno dei tre marchi giapponesi che hanno cambiato la storia della moda odierna), non abbia nulla ma proprio nulla di “leopardato”. Nulla. Occhi per credere. E dunque ho replicato nella serata di Ra1. Ho replicato con parole di cui avevo altissima responsabilità, sino al punto e virgola. Di cui ero orgoglioso come della lettera inviata a Fedez”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com