Home » Sale sul monte sacro Mauna Kea e si filma mentre fa pipì: influencer nella bufera
Curiosità

Sale sul monte sacro Mauna Kea e si filma mentre fa pipì: influencer nella bufera

Sale sul monte sacro Mauna Kea e si filma mentre fa pipì: influencer nella bufera. Non è la prima volta che un influencer fa una bravata del genere. Solo qualche settimana fa vi abbiamo raccontato di un giovane bolognese che ha inciso le sue iniziali sulle dune fossili della gola di “Los Enamorados”, risalenti a un’età compresa tra 342,8 e 215,5 mila anni fa. Il tutto immortalato in un filmato che lo ritrae mentre scrive sul sito patrimonio naturale di Fuerteventura, un Bene di Interesse Culturale (BIC), nella categoria di area paleontologica.

Ebbene qualche giorno fa è andata in scena un’altra bravata alle Hawai . Wui un influencer del posto ha scatenato una vera e propria bufera per aver pubblicato un video che lo ritrae mentre fa pipì sul Mauna Kea, un luogo considerato sacro per i nativi hawaiani. Il filmato è stato poi rimosso a causa delle migliaia di proteste. Travis Upright, questo il nome del protagonista della vicenda, aveva postato sul proprio profilo Instagram il video che lo immortalava mentre espletava i suoi bisogni in cima alla vetta, prima di alzare il dito medio verso la telecamera e camminare fuori dell’inquadratura.

In un primo momento si è giustificato dicendo che doveva andare in bagno dopo un’escursione di 11 ore. E sostiene di aver pensato “che fosse bello con le nuvole sotto di me e quindi ho fatto un video”, ha scritto. Il brutto gesto ha scatenato le ire di molti utenti, al punto che poi ha deciso di rimuovere il filmato e pubblicarne altre tre dove chiede scusa. “Mi dispiace tanto per tutti voi. Ero così arrogante e non l’ho capito. Comincio a chiedervi umilmente perdono”, ha esordito.

”Mi dispiace moltissimo di aver ferito così tante persone. Voglio imparare cosa significa tenere la vita e la terra così preziose e sacre al punto di proteggerle con la mia vita. Ma non per me, perché posso insegnarlo alla prossima generazione. In modo che il dolore finisca con me. Farò tutto il possibile per essere ogni giorno più consapevole della terra e delle persone che l’hanno gestita. Non solo qui, ma ovunque”, ha scritto.

Le triple scuse però hanno sortito l’effetto opposto e gli utenti si sono rivolti a lui ancora più inferociti. “In tutto questo, continui a gonfiarti”, si legge in un commento. “Stai zitto. La vera umiltà non è così rumorosa”, si legge in un altro commento. Il Dipartimento di Stato per il territorio e le risorse naturali ha affermato che il video è “culturalmente irrispettoso”, ma il giovane non dovrà affrontare alcun processo, né riceverà sanzioni, in quanto non esistono leggi statali che vietano di urinare sulle montagne sacre. Ma le associazioni dei nativi hawaiani promette battaglia

Mauna Kea è la montagna più alta della catena hawaiana. È un vulcano considerato “luogo profondamente sacro, un santuario per il culto, una dimora per gli dei e il piko dell’isola Hawaii”, spiega l’Office of Hawaiian Affairs sul suo sito web. “Piko”, a sua volta, è una parola hawiiana che significa “l’ombelico del mondo, dove inizia la vita”, ha affermato il National Park Service.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com