Home » Passa la notte accanto alla moglie in fin di vita: esplode l’ulcera e muoiono entrambi. Lasciano due bimbi
Cronaca

Passa la notte accanto alla moglie in fin di vita: esplode l’ulcera e muoiono entrambi. Lasciano due bimbi

Passa la notte accanto alla moglie in fin di vita: esplode l’ulcera e muoiono entrambi. Lasciano due bimbi. La tragedia che ha spezzato il cuore a tutto il Regno Unito, si è consumata al Good Hope Hospital di Birmingham. Qui un uomo è una donna, sposati con fmdue bimbi di 8 e sei anni, sono morti a poche settimane di distanza l’uno dall’altra, lasciando orfani i due bimbi e sotto shock amici e parenti, che si sono subito attivati per correre in aiuto di ciò che rimane della famiglia spazzata via da terribili circostanze.

A raccontare la vicenda è il Daily Mail, secondo cui Amie Walton, 30 anni, stava combattendo contro un cancro terminale quando suo marito Chris Mills è morto improvvisamente per un’ulcera allo stomaco, esplosa mentre trascorreva la notte in ospedale al capezzale della consorte. I due sono morti a distanza di quattro settimane l’uno dall’altra, lasciando orfani i due bambini. Gli amici dei genitori hanno subito avviato una raccolta fondi, riuscendo a raggranellare più di 7mila sterline per sostenere l’educazione dei bambini.

La donna era andata dal medico di famiglia lamentando un forte bruciore di stomaco persistente. Dopo le dovute analisi le è stato diagnosticato un cancro al fegato allo stadio 4. La 30enne, dopo l’operazione è diversi giorni di coma si è svegliata lo scorso 18 luglio in ospedale e ha scoperto che il suo compagno, 42 anni, era morto. Esattamente un mese dopo, il 18 agosto, è deceduto anche il marito.

Passa la notte accanto alla moglie in fin di vita: esplode l’ulcera e muoiono entrambi

I bambini, che vivevano nel nord di Birmingham con i genitori, sono ora accuditi dalla nonna materna. Dopo la tragica notizia, il proprietario di un negozio che conosceva la coppia è rimasto sconvolto. Quindi ha creato una pagina di raccolta fondi nella speranza di aiutare i due orfani. La pagina descriveva la stretta relazione tra la coppia prima della loro morte: “Il suo partner devoto e amorevole Chris ha passato molto tempo con Amie a confortarla in ogni modo possibile”.

Dopo la diagnosi terminale di Amie, la famiglia è stata informata che la sua migliore speranza poteva essere un tipo di radioterapia che non era disponibile sul sistema sanitario nazionale britannico, quindi hanno lanciato una campagna per raccogliere le 35.000 sterline necessarie per ottenere le cure. La sua migliore amica Jess Davies, che ha organizzato la campagna ed è la madrina sia di Henry che di Mia, ne ha parlato a The Mirror.

“Harry e Mia sono dei piccoli sogni, sono fantastici. Dovevamo riunirci per Halloween, ma ad Amie era appena stato detto che era stata sottoposta a cure palliative e non ne aveva voglia, quindi ho detto che avrei portato i bambini dolcetto o scherzetto. Stavo truccando Mia e ho visto Harry avvicinarsi ad Amie e dirle: “Morirai?” con un tremito nella voce. E Amie ha detto: “Non lo so, ma continuerò a combattere, ok?”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Duplice omicidio a Spinea, coppia trovata morta in casa: uccisi a coltellate

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com