Home » Calcio, dove giocano i calciatori dei Mondiali? Tutti i numeri
Sport

Calcio, dove giocano i calciatori dei Mondiali? Tutti i numeri

Calcio, dove giocano i calciatori dei Mondiali? Tutti i numeri Il Mondiale di calcio è una manifestazione attorno alla quale si respira sempre aria di curiosità. Curiosità non solo per le stelle delle nazionali più forti e per scoprire chi salirà sul tetto del mondo, ma anche per scoprire tutti quei giocatori che durante l’anno non godono di particolare attenzione da parte della stampa e degli appassionati di calcio di tutto il globo. Infatti, per quest’edizione in Qatar sono stati chiamati in causa calciatori provenienti da ogni parte del globo e da ogni campionato possibile ed inimmaginabile. Ci sono giocatori che arrivano dai campionati e dai club europei più importanti, così come ce ne sono altri che militano in divisioni minori, come la Serie B italiana o addirittura la Serie D inglese.

Insomma, si tratta di un vero e proprio mix di culture calcistiche che si mescolano e si incontrano in una manifestazione che durerà poco meno di un mese. Circa un quinto dei giocatori che sono volati in Qatar provengono dalla Premier League e dalla Championship, si tratta di un numero che raddoppia quello dei calciatori legati ad altri paesi come l’Italia e la Germania. Se si parla del campionato francese, il numero è addirittura triplicato. Questo significa anche che la Francia in quanto nazionale, ossia una delle strafavorite per la vittoria finale secondo le quote sui match dei Mondiali, ha gran parte dei suoi giocatori che militano al di fuori della Ligue 1. Sono in pochi invece coloro che militano in campionati sudamericani o africani, ma è anche vero che il fascino del calcio europeo li ha trascinati quasi tutti nel nostro continente. Quello asiatico, sotto questo punto di vista, è stato caratterizzato da un vero e proprio boom di convocati.

Basti pensare al fatto che tra Saudi Pro League e Qatar Stars League, i calciatori chiamati in causa sono stati più di cento. Dalla Serie A provengono ben 67 calciatori, con la Juventus che è il club con il maggior numero di tesserati impegnati (11). A seguire, ci sono Milan ed Inter con 7. Buonissima parte delle rose della Serbia e della Polonia sono costituite da giocatori che militano in Serie A. Per quanto concerne la Serbia, infatti, i convocati che giocano in club della massima divisione italiana sono Vanja Milinković-Savić (Torino), Sergej Milinković-Savić (Lazio), Milenković (Fiorentina), Lukić (Torino), Djuricić (Sampdoria), Ilić (Verona), Lazović (Verona), Vlahović (Juventus), Kostić (Juventus), Jović (Fiorentina) e Radonjić (Torino). La Polonia, invece, presenta Skorupski (Bologna), Szczesny (Juventus), Bereszynski (Sampdoria), Kiwior (Spezia), Zalewski (Roma), Zielinski (Napoli), Zurkowski (Fiorentina), Milik (Juventus) e Piatek (Salernitana). Dalla Serie B, invece, provengono 3 giocatori.

In Europa a dominare questa particolare classifica è la Premier League, che conta ben 137 giocatori convocati al Mondiale. Dalla Championship, invece, ne arrivano 25. Anche la Liga e la Bundesliga hanno un numero di convocati più elevato rispetto a quello della Serie A: rispettivamente 82 e 77. Dalla Ligue 1, invece, sono stati chiamati 57 calciatori. Per quanto concerne i campionati CONMEBOL, la rappresentanza si ferma a quota 21. Molto più alto il numero che riguarda i campionati CONCACAF, che si attesta sui 74 giocatori convocati. Infine, come dicevamo, a dispetto anche dei soli 17 rappresentanti dei campionati CAF, i calciatori appartenenti ai campionati AFC che sono stati chiamati ai Mondiali in Qatar sono ben 112.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com