Home » La moneta digitale è il futuro? L’impennata delle valute virtuali
Tecnologia

La moneta digitale è il futuro? L’impennata delle valute virtuali

La moneta digitale è il futuro? La moneta ha spesso rappresentato un punto identificativo per un determinato Paese. Da sempre corrisponde ad uno strumento di scambio commerciale atto a determinare il valore di un determinato bene o servizio. Almeno questo fino a qualche tempo fa: da un po’ di tempo a questa parte le criptovalute si stanno configurando come una valida alternativa alle classiche valute nazionali.

La moneta digitale

Che il mercato degli scambi sia in continua evoluzione non è una cosa di cui ci si deve stupire: sappiamo bene dei cambiamenti che ha fatto il mondo della compravendita sino allo scambio con la moneta cartacea con corso legale.

Tuttavia, pur trattandosi di un metodo di pagamento universalmente riconosciuto, la moneta contante non risulta esente da rischi quali il furto o lo smarrimento, ed è per questo che non cessa la ricerca di metodi di pagamento più sicuri, quali la moneta bancaria (utilizzata maggiormente per i pagamenti che riguardano ingenti somme di denaro) e la moneta elettronica (che prevede l’utilizzo di carte di credito o di debito). A questi, si sta affiancando con sempre più insistenza un altro mondo: quello della moneta digitale.

La Banca d’Italia la definisce come una valuta virtuale che costituisce una rappresentazione digitale di valore ed è utilizzata, al pari della moneta cartacea o elettronica, come mezzo di scambio o usata a scopo di investimento.

Tutte le criptovalute che sono nate in questi anni, hanno lo scopo di immettersi nel mercato come moneta di scambio pur non esistendo in forma fisica, bensì unicamente in forma digitale, ossia come scambio di dati tra computer.

Le prospettive future

Ma qual è il motivo per il quale queste nuove criptovalute stanno prendendo piede così facilmente?

Volendo prendere come esempio il Bitcoin, la prima mai creata, si può notare come, oltre a possedere le caratteristiche fondamentali proprie di una moneta vera e propria, questa valuta presenta altri vantaggi quali la decentralizzazione: non è infatti gestita da alcuna banca. La scarsità, poiché non è una moneta virtuale che potrà essere creata all’infinito, ma possiede un algoritmo che ne limita la creazione a 21 milioni. Infine, la sicurezza perché è più conveniente creare nuovi Bitcoin piuttosto che provare a rubare quelli già esistenti.

Lungo è stato il percorso che ha portato la moneta ad essere quello che conosciamo oggi, ed evidentemente non è ancora giunto a termine. Gli esperti si aspettano che possano diventare forme di valuta al pari delle altre.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com