Home » Le patate non fanno ingrassare, dietrofront della scienza: “Ma occhio al tipo di cottura”
Salute

Le patate non fanno ingrassare, dietrofront della scienza: “Ma occhio al tipo di cottura”

Le patate non fanno ingrassare, dietrofront della scienza: “Ma occhio al tipo di cottura”. Solitamente i cibi ricchi di carboidrati vengono sconsigliati a chi sta cercando di perdere peso. Ma sebbene possa sembrare controindicativo, gli scienziati ora credono che le patate possono invece sortire l’effetto opposto. L’idea è nata da un concetto base: per sentirsi sazie, le persone tendono a mangiare la stessa quantità di cibo, a prescindere dal numero di calorie che esso contiene.

Da uno studio della Pennington Biomedical Research Center di Baton Rouge, in Louisiana, negli Stati Uniti, è emerso che coloro che aggiungono patate al loro piatto, si saziano più velocemente. Questo perchè le patate, che sono ricche di carboidrati e dense, impediscono di ingurgurgitare cibi più calorici dopo. Le patate contengono circa 80 calorie per 100 g, più del doppio di altre verdure, come carote e broccoli. Ma a parità di quantità, contengono anche fino alla metà delle calorie rispetto a pane, pasta e riso.

I ricercatori sottolineano però l’importanza del metodo di cottura e la preparazione. Questo perchè bisogna evitare di mangiare patatine fritte, poiché la frittura riduce il valore nutrizionale. Ne ha parlato la coautrice dello studio, la professoressa Candida Rebello, dietista presso l’istituto di ricerca statunitense che ha condotto lo studio.

Le patate non fanno ingrassare: studio sconfessa Vecchia teoria

“Le persone tendono a mangiare lo stesso peso di cibo indipendentemente dal contenuto calorico per sentirsi sazi. Mangiando cibi con un peso maggiore a basso contenuto calorico, si può facilmente ridurre il numero di calorie che consumiamo. L’aspetto chiave del nostro studio è che non abbiamo ridotto le dimensioni delle porzioni dei pasti, ma ne abbiamo abbassato il contenuto calorico includendo le patate. Il pasto di ogni partecipante è stato adattato alle loro esigenze caloriche personalizzate, ma sostituendo parte del contenuto di carne con le patate. I partecipanti si sono trovati più sazi, più veloci e spesso non hanno nemmeno finito il pasto. Si può perdere peso con poco sforzo”

Secondo i ricercatori, se ben preparate, le patate possono avere gli stessi benefici per la salute dei legumi, che sono noti per controllare i livelli di glucosio nel sangue. Per lo studio sono stati reclutate 36 persone di età compresa tra 18 e 60 anni. I partecipanti erano in sovrappeso, obesi o avevano insulino-resistenza. Per otto settimane i partecipanti hanno mangiato tutti 85 g di carne o pesce a pranzo e cena, con 57 g di patate o 57 g di legumi cotti con pane, riso o pasta.

Entrambe le diete erano ricche di frutta e verdura e hanno visto i volontari sostituire il 40% del loro consumo abituale di carne con i contorni di verdure loro assegnati. Le patate sono state incorporate nel pranzo e nella cena, con contorni come purè, spicchi arrostiti al forno e insalata di patate. I risultati, pubblicati sul Journal of Medicinal Food, suggeriscono che le diete contenevano uguali benefici per la salute, indipendentemente dal fatto che le persone mangiassero patate o legumi.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Come preparare baccalà con le patate: la ricetta facile e gustosa – VIDEO

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com