Home » Enzo Iacchetti: “Depressione? Un evento mi ha messo molto in crisi. Tutti portiamo una croce, la mia è questo carattere”
Gossip

Enzo Iacchetti: “Depressione? Un evento mi ha messo molto in crisi. Tutti portiamo una croce, la mia è questo carattere”

Enzo Iacchetti: “Depressione? Un evento mi ha messo molto in crisi. Tutti portiamo una croce, la mia è questo carattere”. Enzo Iacchetti sulla depressione e non solo. In un’intervista a La Ragione, l’attore comico ha rivelato la sua battaglia contro la depressione. Ritornato da poco dietro il bancone di Striscia la Notizia, insieme al suo storico compagno Ezio Greggio, Iacchetti ha spiegato che tutto è iniziato con un evento in particolare.

Mio padre è venuto a mancare quando avevo solo 21 anni. Tuttora ho un senso di colpa fortissimo perché non andavo d’accordo con lui; ero fissato con la musica e le chitarre e non pensavo alle difficoltà che ogni giorno affrontava. Con la sua morte sono andato molto in crisi”.

Una battaglia che era riuscito a vincere ma che poi con la pandemia è tornata. “Prima della pandemia vivevo a pieno ritmo, non mi sembrava di avere 67 anni. Adesso invece mi sembra di avere molti più anni di quelli che ho. Vivo in solitudine e amo il silenzio. Strano, io che ho amato tanto la musica ultimamente non riesco ad ascoltarla, eppure la musica mi ha dato tanto, forse troppo. Che sia forse depressione? L’ho sempre avuta. Anche da bambino ero vivace ma non parlavo, il palco per me è stato terapeutico. Tutti noi portiamo una croce, la mia è questo carattere”.

Infine, un breve accenno a quella passione per la musica che lo ha salvato: “Tutto è iniziato quando da ragazzino vidi Celentano per la prima volta a Sanremo: rimasi folgorato e andai in fissa per la musica. La mia era diventata una passione ed ero anche dotato”. Nel 2009, infatti, il celebre volto comico della televisione ha pubblicato un disco intitolato Chiedo scusa al signor Gaber, una raccolta di cover delle più famose canzoni del cantante Giorgio Gaber.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com