Home » Il lato oscuro del cioccolato fondente, il test shock sulle barrette cosa hanno scoperto i ricercatori
Salute

Il lato oscuro del cioccolato fondente, il test shock sulle barrette cosa hanno scoperto i ricercatori

Il lato oscuro del cioccolato fondente, il test shock sulle barrette cosa hanno scoperto i ricercatori. Studi precedenti hanno dimostrato come il cioccolato faccia vene alla salute, ma da una nuova ricerca è emerso che le barrette di cioccolato fondente contengono metalli tossici che possono provocare una serie di problemi di salute.

I test su 28 lingotti realizzati da marchi famosi, tra cui anche alcune marche molto note, hanno rivelato che tutti erano positivi per piombo e cadmio. I metalli pesanti sono stati collegati a problemi polmonari, problemi di memoria, cancro e persino morte prematura. Ma gli esperti dicono che dovresti mangiare più di un’intera barretta di cioccolato al giorno per notare qualsiasi effetto.

Il cadmio è un elemento naturale presente nel terreno che a volte viene assorbito dalle radici della pianta e finisce nelle fave di cacao. Il piombo contamina i chicchi attraverso l’ambiente, probabilmente quando viene spinto dal vento nelle aree circostanti mentre i chicchi si asciugano all’aperto.

Il piombo è ben noto per essere pericoloso per l’uomo. Causa perdita di memoria, dolore addominale e umore basso negli adulti dopo un’esposizione a lungo termine. Ai bambini, il metallo pesante può danneggiare il cervello e il sistema nervoso centrale in alte concentrazioni portando a problemi di apprendimento e comportamento.

D’altra parte, anche bassi livelli di esposizione al cadmio sono stati collegati al cancro ai reni e alle ossa fragili. I test sono stati effettuati dal Consumer Reports su 30 grammi di 28 diverse tavolette di cioccolato fondente. Per determinare se i prodotti contenevano livelli pericolosi, l’organizzazione non profit li ha misurati rispetto agli standard stabiliti dall’Office of Environmental Health Hazard Assessment (OEHHA) della California.

Il lato oscuro del cioccolato fondentel

Gli standard – che sono fissati per l’esposizione generale e non per la sicurezza alimentare – affermano che le persone non dovrebbero essere esposte a più di 0,5 microgrammi (mcg) di piombo e 4,1 mcg di cadmio al giorno. Ma 23 dei lingotti testati (82%) contenevano livelli di piombo fino a due volte e mezzo superiori e livelli di cadmio fino a tre volte superiori.

Cinque barrette contenevano più piombo e cadmio rispetto ai limiti raccomandati. Altre dieci barrette contenevano più piombo di quanto raccomandato e otto barre contenevano più cadmio di quanto consentito dai livelli californiani. Solo cinque tavolette avevano livelli inferiori agli standard accettabili.

La polvere industriale, spesso proveniente dalle emissioni delle automobili e dalle centrali elettriche, può infiltrarsi nelle scorte di fave di cacao durante il processo di essiccazione. Come riporta il Daily Mail, gli esperti di Consumer Reports hanno affermato che è improbabile che una singola oncia di uno qualsiasi dei cioccolatini, anche quelli ricchi di cadmio e piombo, causi danni immediati.

Una persona dovrebbe mangiare una quantità eccessiva o addirittura mangiare una barretta ogni giorno per subire gravi danni a lungo termine. Ma hanno avvertito che l’esposizione ripetuta a questi metalli tossici rappresenta un rischio per la salute delle persone.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Il cioccolato rende felici, stabilita la dose giusta il tipo che migliorano l’umore: lo studio

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com