Home » Scoperto il ‘termostato’ naturale del corpo: nel cervello i neuroni che regolano la temperatura corporea
Salute

Scoperto il ‘termostato’ naturale del corpo: nel cervello i neuroni che regolano la temperatura corporea

Scoperto il ‘termostato’ naturale del corpo: nel cervello i neuroni che regolano la temperatura corporea. È un gruppo di neuroni a fare da ‘termostato’ naturale del corpo umano e si trovano nel cervello dei mammiferi. È stato un gruppo di ricercatori guidati dall’Università giapponese Nagoya a identificare i responsabili della regolazione della temperatura corporea.

Questi neuroni sono localizzati nell’ipotalamo, la struttura alla base del cranio e giocano un ruolo anche in molte altre importanti funzioni come il sonno, l’assunzione di cibo e la produzione di ormoni.

I risultati, pubblicati sulla rivista Science Advances, aprono la possibilità di sviluppare una tecnologia che regoli in maniera artificiale la temperatura del corpo, per curare colpi di calore, ipotermia e anche l’obesità. Ciò sarebbe possibile mantenendo la temperatura leggermente più alta del normale per favorire il metabolismo.

Neuroni come ‘termostato’ naturale del corpo: a scoperta

Il team di ricercatori, guidato da Yoshiko Nakamura, ha identificato i neuroni-termostato nel cervello dei ratti. Ciò è stato possibile modificando la temperatura della stanza e poi manipolando direttamente i neuroni, in questo modo sono riusciti a risalire alle cellule nervose coinvolte nella regolazione.

La loro attivazione, infatti, fa scendere la temperatura corporea, mentre disattivandole si produce l’effetto opposto. Sono questi neuroni, ad esempio, che impartiscono al corpo l’ordine di aumentare la temperatura interna quando è in atto un’infezione, fattore che aiuta le difese del sistema immunitario.

“In un ambiente troppo caldo, questi neuroni provocano un aumento del flusso sanguigno nella pelle, per facilitare la dispersione del calore, mentre quando fa freddo spingono il corpo a produrre più calore, mobilitando il tessuto adiposo bruno e altri organi per prevenire l’ipotermia. Questo studio potrebbe anche portare a nuove strategie per la sopravvivenza delle persone in ambienti globali più caldi, che stanno diventando un grave problema mondiale”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Il ‘cancello’ anti-ansia del cervello: scoperto meccanismo che blocca depressione e non solo

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com