Home » Jenna Ortega: “Mercoledì? Io uguale fin da piccola. Danza? Pensavo di essere stata pessima, ma quelli della produzione mi hanno rassicurata”
Cinema

Jenna Ortega: “Mercoledì? Io uguale fin da piccola. Danza? Pensavo di essere stata pessima, ma quelli della produzione mi hanno rassicurata”

Jenna Ortega: “Mercoledì? Io uguale fin da piccola. Danza? Pensavo di essere stata pessima, ma quelli della produzione mi hanno rassicurata”. Jenna Ortega su Mercoledì Addams, l’attrice statunitense, 20 anni, parla del successo della serie Netflix e rivela qualche retroscena in una intervista a ‘La Stampa’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

È diventata virale nei panni di Mercoledì Addams e ancora di più sui social con il balletto tratto dall’omonima serie.
«Credo che i social siano un habitat poco salubre per chi li frequenta con assiduità. Odio l’idea di essere sposata a quei cosi. Non voglio preoccuparmi di come appaio, di cosa dico, di come la gente mi percepisce. Ci promuovo il mio lavoro da attrice e basta».

Eppure è diventata virale
«Con una danza che nemmeno avevo idea di come sarebbe riuscita. Avevo fatto un pochino la sbruffona con Tim Burton, dicendo che avrei voluto fare io la coreografia e che avrebbe potuto stare tranquillo, addirittura metterci le mani sul fuoco. Ma bluffavo. Non so ballare e non avevo idea di cosa avrei fatto fino a pochi giorni prima, quando Tim mi ha comunicato che la canzone che aveva scelto sarebbe stata Goo Goo Much, dei Cramps. Mi sono sentita molto stupida e mi sarei presa a calci».

E?
«E niente. Non ho dormito per due giorni e mi sono guardata tutti i video di Denis Lavant in Beau Travail, quello di Siouxsie and the Banshees, Lene Lovich, Nina Hagen e una lunga serie di video di ragazzi ‘gotici’ nei club anni ’80. Il risultato di tanto studio è quel balletto».

Si immaginava il successo?
«Ma no, affatto. Pensavo di essere stata pessima, ma quelli della produzione mi hanno rassicurata e mi hanno detto che a loro parere sarebbe diventato un fenomeno pop. Pensavo mi stessero prendendo in giro, invece hanno avuto ragione loro. Incredibile».

Jenna Ortega: “Mercoledì? Io uguale fin da piccola”

[…] Conosceva la Mercoledì originale e le versioni successive?
«Si, anche perché mi hanno sempre paragonato a lei fin da bambina. Un po’ per il mio aspetto e un po’ per il mio tipo di umorismo, molto asciutto, molto, forse troppo dark. La gente ha sempre fatto fatica a capire quando sono seria o sto scherzando. E poi Mercoledì è un bellissimo personaggio. Sembra monocorde, monotono invece è piena di sfaccettature. E’ una teen, e come tutte le adolescenti è molto insicura anche se non lo sembra. Ha paura delle emozioni e delle aree grigie della vita più che dei ragni e dei mostri assetati di sangue. E poi meritava uno show tutto suo. In quelli precedenti è sempre stato un personaggio marginale, con una o due battute al massimo».

Diversa dagli altri personaggi che ha interpretato?
«Molto. Di solito negli altri film sono la ragazzina stupida che apre la porta senza chiedere chi c’è dall’altra parte e che rischia di finire molto male. Mentre Mercoledì son certa preparerebbe una trappola e si farebbe beffe dell’assassino o del mostro di turno».

[…] I suoi genitori cosa dicono?
«Sono i miei più grandi sostenitori e per permettermi di seguire la mia passione hanno sacrificato davvero tanto, se sono qui è soprattutto merito loro. Sognavo questa vita fin da quando avevo sei anni e loro mi hanno assecondata e supportata come meglio non avrebbero potuto. Ora credo che per loro sia dura vedermi così poco e che siano molto preoccupati per me. In fondo sono una ragazza minuta, sempre in giro per il mondo. Ma vogliono che io sia felice ed è una cosa meravigliosa».

Sembra una ragazza con la testa sulle spalle.
«È che nonostante l’età sono già anziana e non perché sia cresciuta in fretta. Sono proprio nata così. A otto anni mi prendevano in giro chiamandomi vecchia. Poi lavorare sui set, circondata da adulti mi ha sicuramente condizionata . Tutti i giovani attori sembrano più maturi della loro età, diciamo che io sono stata avvantaggiata dal mio carattere».

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com