Home » Profumo del cibo per dimagrire: come rispettare la dieta con gli odori invitanti
Salute

Profumo del cibo per dimagrire: come rispettare la dieta con gli odori invitanti

Profumo del cibo per dimagrire: come rispettare la dieta con gli odori invitanti. Più che un suggerimento per le persone sovrappeso sembra una vera e propria tortura. Mangiare insipide insalate e prodotti dietetici mentre si annusa una succulenta bistecca o un delizioso dolce al cioccolato, può aiutarci a rispettare il regime dietetico che ci siamo imposti per perdere peso. La scoperta arriva da un nuovo studio condotto da un team internazionale.

I ricercatori hanno coinvolto centinaia di studenti universitari per capire se l’odore potesse avere un impatto sulla tentazione. La ricerca ha abbinato un numero di partecipanti a un gruppo a cui è stato chiesto di indossare magliette profumate con olio essenziale di cioccolato e quindi guardare un video sulla natura non correlato. È stato chiesto loro di immaginare di ricevere una coppetta di gelato al cioccolato e di indicare quanto ne avrebbero voluto mangiare.

Coloro che sono stati esposti al profumo di cioccolato più a lungo – per cinque minuti rispetto a un minuto o per niente – hanno affermato di voler mangiare meno gelato. Mentre in una ricerca separata, i partecipanti hanno guardato un video sulla natura prima di ricevere le immagini di quattro prodotti alimentari: patatine, macedonia di frutta, gelato al cioccolato e una barretta di cereali con gocce di cioccolato.

I volontari sono stati esposti a un profumo di cioccolato e ancora una volta, quindi è stato chiesto di valutare quanto vorrebbero mangiare ogni alimento su una scala da 0 a 100. I risultati hanno mostrato che le persone esposte all’odore del cioccolato erano meno inclini a voler mangiare il gelato al cioccolato o le patatine e le altre opzioni “malsane”.

Profumo del cibo per dimagrire: lo studio

Ulteriori ricerche hanno analizzato l’effetto dell’olfatto sulle persone che hanno affermato di essere a dieta. I risultati, ripresi dal Daily Mail, hanno mostrato che avevano una migliore moderazione dopo aver annusato il cioccolato, indicando che era stato attivato un “obiettivo dietetico”.

“I nostri risultati suggeriscono che le persone a dieta possono effettivamente finire per mangiare di meno quando sono esposte a un odore indulgente per un lungo periodo di tempo. In altre parole, annusare i panini alla cannella può indurre le persone a dieta a comprare meno panini alla cannella. Questo perché le persone a dieta in genere hanno l’obiettivo di mangiare di meno. Quando sentono l’odore di qualcosa di indulgente, questo inconsciamente ricorda loro quell’obiettivo e quindi è probabile che consumino o acquistino di meno”, ha detto Ernest Baskin, della Saint Joseph’s University di Filadelfia, nonché autore dello studio.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Business Research, afferma: “I rivenditori usano spesso profumi di cibo indulgente nella speranza di aumentare l’intenzione di consumo e le vendite di cibo indulgente. Coerentemente con la ricerca precedente ma incoerente con le pratiche attuali, questa ricerca rileva che l’uso di profumi indulgenti può ritorcersi contro: l’esposizione prolungata a un profumo di cibo indulgente diminuisce il consumo di cibo indulgente”.

I ricercatori hanno affermato che le aziende non alimentari come le palestre potrebbero prendere in considerazione l’utilizzo di un profumo di cibo malsano ma indulgente per incoraggiare il comportamento a dieta.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Scoperto l’interruttore genetico della fame: addio abbuffate e voglia di cibi grassi

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com