Home » Meteo, il vero inverno piomba sull’Italia con una settimana da incubo: le previsioni
Meteo

Meteo, il vero inverno piomba sull’Italia con una settimana da incubo: le previsioni

Meteo, il vero inverno piomba sull’Italia con una settimana da incubo: le previsioni. Il vero inverno che piomba sull’Italia già da oggi, martedì 17 gennaio, con l’ennesima perturbazione farà la sua comparsa. Si tratterà anche in questo caso di un fronte particolarmente attivo che colpirà gran parte delle nostre Regioni, seppur con effetti diversi a seconda delle zone, fino a metà settimana. Oltre alle perturbazioni avremo anche neve fino a quote molto basse al Centro-Nord (e a tratti anche in pianura sulla Val Padana).

Nella seconda parte della settimana entrerà in scena il vento forte di aria artico-marittima che soffierà in direzione del Mediterraneo centrale, colpendo anche il Sud. Qui avremo un brusco calo delle temperature che arriveranno sotto le medie del periodo e con precipitazioni diffuse e a tratti intense. Attese nevicate anche abbondanti sull’Appennino anche fino a quote molto basse, insieme a temporali, piogge forti sulle coste e intense raffiche di vento a rotazione ciclonica. Di seguito le previsioni a cura di 3bmeteo.com.

METEO MARTEDÌ 17 GENNAIO

Al Nord si assisterà ad un aumento della nuvolosità già in mattinata sulle Alpi occidentali, in Liguria e sulla Val Padana, con piogge sparse e nevicate a quote basse sulle Alpi, oltre i 700/1000m in Appennino. Nel corso della giornata i fenomeni si propagheranno rapidamente da sud verso nord raggiungendo anche le Alpi centro-orientali. Sono attese precipitazioni sparse, con l’aria fredda in circolazione che permetterà alla neve di cadere a tratti fino in pianura su Piemonte, Lombardia ed ovest Emilia. Qualche fiocco di neve, magari misto a pioggia, è atteso in nel pomeriggio o in serata a Torino e Milano, oltre che sui fondovalle alpini dal Piemonte e dalla Valle d’Aosta fino all’Alto Adige e al Bellunese. In serata i fenomeni tenderanno ad esaurirsi al Nordovest, mentre proseguiranno su Lombardia e Nordest, dove in generale risulteranno più frequenti.

Al Centro si assisterà ad una recrudescenza di piogge e rovesci sin dal mattino sulle regioni tirreniche, con fenomeni anche temporaleschi e di forte intensità e localmente accompagnati da grandine che rapidamente si estenderanno ad Umbria e interne adriatiche, fino a raggiungere le coste marchigiane e abruzzesi dal pomeriggio, dove tuttavia risulteranno più deboli. Non sono esclusi locali nubifragi tra bassa Toscana e Lazio, mentre in Appennino nevicherà dai 1000/1300m, a quote temporaneamente superiori nel pomeriggio sul Lazio. In serata le piogge si attenueranno sul versante tirrenico a partire dalla Toscana.

Al Sud saranno ancora presenti le piogge legate alla precedente perturbazione al mattino sulle tirreniche peninsulari, ma il nuovo fronte determinerà una loro intensificazione in tarda mattinata su Campania e alta Calabria, con fenomeni anche temporaleschi e di forte intensità e localmente accompagnati da grandine in estensione a Basilicata e Puglia, anche se sul versante adriatico risulteranno più deboli. Qualche pioggia fin sulla Sicilia settentrionale, assenti invece sul versante ionico. In Sardegna attesa forte instabilità sin dal mattino soprattutto sul versante occidentale, con rovesci e temporali. I venti soffieranno forti da sudovest e le temperature aumenteranno lievemente al Sud.

METEO MERCOLEDÌ 18 GENNAIO

Il maltempo insisterà sui settori tirrenici centro-meridionali con rovesci anche temporaleschi, mentre una spiccata variabilità interesserà il versante adriatico, con qualche rovescio intermittente. In serata nuova intensificazione dell’instabilità anche sull’alto Tirreno e in Liguria, con piogge e rovesci in estensione alla bassa Val Padana, mentre sul resto del Nord il clima sarà più asciutto anche con ampie schiarite.

Quota neve attesa intorno a 500/800m sull’Appennino centro-settentrionale, in calo a 400/600m la sera su Toscana, Umbria e Marche, a quote superiori sull’Appennino meridionale ma in calo a 1200/1400m la sera. Diminuiranno le temperature e i venti soffieranno tesi o forti da ovest-sudovest.

METEO GIOVEDÌ 19 GENNAIO

Al Nord precipitazioni su Triveneto, bassa Lombardia, Emilia-Romagna, nevose fino in pianura e in collina sulla Liguria di centro-levante; nubi sparse e schiarite all’estremo Nordovest. Al Centro piogge e rovesci attesi su Toscana, alta Umbria e rilievi del Lazio, con neve fino a quote collinari (ma a tratti fin verso le pianure sulle aree più interne della Toscana, con qualche fiocco non escluso anche a Firenze); ampie schiarite invece sul versante adriatico.

Al Sud piogge, rovesci e qualche temporale sulle coste e pianure del versante tirrenico di Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e sulla Sardegna occidentale, con neve inizialmente solo sopra i 1000-1300m, ma fino a 400-700m sulle aree interne della Sardegna.

METEO VENERDÌ 20 GENNAIO

Al Nord residue precipitazioni tra basso Veneto ed Emilia-Romagna, nevose fino a quote pianeggianti; ampie schiarite altrove, ma con temperature rigide e minime anche sotto i -3/-5°C in pianura al Nordovest e picchi di -10/-15°C sulle Alpi sopra i mille metri. Al Centro tempo perturbato soprattutto sul versante adriatico, con nevicate moderate sui rilievi appenninici di Marche e Abruzzo ma a tratti fino a quote collinari (200-400 metri); piogge sulle coste con locali rovesci intensi. Al Sud piogge su Molise, alta Puglia, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna nord-orientale, con neve sui rilievi sopra i 700-1000m, a quote inferiori su Molise e rilievi della Sardegna.

TENDENZA METEO WEEKEND

na spiccata instabilità ancora una volta sul medio-basso versante adriatico e al Sud, con neve fino a quote di bassa collina sull’Appennino centrale (200-400 metri) e sopra i 400-700 metri su quello meridionale in Sicilia; ampie schiarite invece al Nord e sul medio-alto versante tirrenico, ma con venti settentrionali a tratti intense e temperature molto rigide, con estese e diffuse gelate notturne anche in pianura”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Arrestato Matteo Messina Denaro: il super boss preso dai carabinieri del Ros in una clinica privata

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com