Home » Piacenza, 17enne aggredita sotto casa: interviene il padre che era al telefono con lei e la salva
Cronaca

Piacenza, 17enne aggredita sotto casa: interviene il padre che era al telefono con lei e la salva

Piacenza, 17enne aggredita sotto casa: interviene il padre che era al telefono con lei e la salva. È successo nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 gennaio a Piacenza, poco lontano dal centro. Qui una ragazza di 17 anni aveva trascorso la serata con degli amici in centro e stava rientrando a casa da sola. Come precauzione, aveva chiamato il padre per rimanere in contatto telefonico con lui durante il rientro. Questa abitudine si è rivelata fondamentale poiché, grazie alla conversazione con il padre, è stato possibile sventare un’aggressione sessuale che stava per accadere a pochi metri da casa della ragazza.

La ragazza, mentre camminava per le strade di Piacenza vicino alla sua abitazione, si è accorta di essere seguita da qualcuno. Ha iniziato a camminare più velocemente, consapevole del pericolo. L’aggressore ha attaccato proprio sotto casa sua, tappandole la bocca e palpeggiandola, mentre la ragazza era ancora al telefono con il padre. Il padre, che sentiva le richieste d’aiuto della figlia in tempo reale, si è affacciato alla finestra e ha visto la scena, intervenendo subito e mettendo in fuga l’aggressore, salvando la figlia dalla violenza. Ha chiamato immediatamente il 112, ma quando la polizia è arrivata, l’aggressore si era già allontanato.

A riportare la notizia è ‘Il Corriere della Sera’, secondo cui i carabinieri di Piacenza stanno indagando su un caso di violenza sessuale in cui è stata vittima una giovane di 17 anni. Gli investigatori stanno analizzando le immagini delle telecamere di sorveglianza per cercare di identificare l’aggressore. Nonostante il panico del momento, la vittima è riuscita a fornire una descrizione sommaria dell’uomo alle forze dell’ordine: un uomo più grande di lei, ma non maturo, dalla carnagione scura. Le indagini sono ancora in corso per cercare di dare un volto all’aggressore.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Scoperto il vero covo di Matteo Messina Denaro: perquisizioni in corso

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com