Home » Meteo, l’Italia ripiomba nell’inverno: irruzione artica con pioggia e temperature a picco
Meteo

Meteo, l’Italia ripiomba nell’inverno: irruzione artica con pioggia e temperature a picco

Meteo, l’Italia ripiomba nell’inverno: irruzione artica con pioggia e temperature a picco. L’Italia ripiomba nell’inverno pieno nei prossimi giorni già nel corso della giornata di oggi, domenica 26 febbraio. Avremo un repentino abbassamento delle temperature che porterà nevicate fino a quote molto basse su parte del Centro e isolatamente anche al Nord, soprattutto al Nordovest e sull’Appennino emiliano. Al Sud le temperature si abbasseranno solo relativamente.

Questa fase di instabilità durerà alcuni giorni e la posizione geografica del vortice sarà tale da portare precipitazioni significative solo al Centro e al Sud. Il Nord resterà con il freddo ma pressoché all’asciutto salvo che sull’estremo Nordovest che più per Stau potrà vedere qualche nevicata, anche fino a quote pianeggianti e localmente abbondante sul Cuneese. Di seguito le previsioni per la prossima settimana a cura di 3bmeteo.com.

METEO DOMENICA 26 FEBBRAIO

“La maggiore instabilità riguarderà le regioni centrali, praticamente tutte e parte del Sud, soprattutto Sardegna, basso Tirreno e nella notte anche la Sicilia. Qui sono previsti rovesci e temporali, localmente anche intensi con nevicate che tra alta Toscana, Appennino Tosco Emiliano, Umbria e alte Marche potranno cadere fino a quote molto basse nel corso della notte.

Le regioni settentrionali vedranno molte nubi ma le precipitazioni, generalmente modeste interesseranno solo parte del Nordovest, segnatamente al Piemonte occidentale e la Liguria. Qui le basse temperature potranno favorire in nottata nevicate fino a quote molto basse, localmente sul Piemonte anche in pianura, anche abbondanti sul Cuneese. Altrove prevarranno schiarite.

Le temperature subiranno un drastico calo al Nord e su parte del Centro, resteranno ancora localmente sopra media al Sud. Attenzione ai venti, forti o molto forti da NE al Centro-Nord e tesi meridionali al Sud. I mari saranno molto mossi o agitati con mareggiate lungo le coste esposte.

METEO LUNEDÌ 27 FEBBRAIO

Situazione molto simile alla domenica, piogge, rovesci e temporali terranno sotto scacco le regioni centro meridionali con fenomeni che si estenderanno anche al basso Adriatico. La neve potrà cadere ancora fino a quote molto basse, localmente anche in pianura tra Appennino Tosco Emiliano, alta Toscana e alte Marche, a quote collinari tra Abruzzo e Lazio. Ancora asciutto il Nord salvo qualche episodica precipitazione tra basso Piemonte e Liguria, nevosa al mattino fino in pianura. Le temperature subiranno una lieve diminuzione anche al Sud, resteranno invariate altrove. La ventilazione risulterà ancora tesa o forte dai quadranti orientali al Nord e meridionali al Sud. Mari tutti molto mossi.

METEO MARTEDÌ 28 FEBBRAIO

Configurazione non molto diversa dal lunedì. L’instabilità interesserà ancora prevalentemente le regioni centro meridionali con piogge, rovesci e nevicate che sull’Appennino centro settentrionale potranno cadere fino a bassa quota. Nord asciutto salvo qualche episodico fenomeno atteso tra Piemonte occidentale e Alpi occidentali, nevoso fino a bassa quota o in pianura. Le temperature restano stazionarie, la ventilazione ancora accesa dai quadranti orientali. Mari molto mossi”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Ammazzano delfini e incidono insulti omofobi sul ventre: l’orrore di un gruppo di pescatori francesi

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com