Home » Come difendersi nelle sparatorie a scuola: il libro shock dato ai bimbi di 4 anni americani
News World

Come difendersi nelle sparatorie a scuola: il libro shock dato ai bimbi di 4 anni americani

Come difendersi nelle sparatorie a scuola: il libro shock dato ai bimbi di 4 anni americani. I bambini texani di appena quattro anni vengono già istruiti a come rispondere a una possibile sparatoria a scuola. Lo insegnano tramite Winnie the Pooh. Il noto personaggio cartoon suggerisce loro di “correre, nascondersi e combattere” se un uomo armato entra nel loro edificio.

Genitori e insegnanti nell’area di Dallas hanno espresso allarme e preoccupazione per il fatto che il libro “Stay Safe”, prodotto da una società di consulenza delle forze dell’ordine di Houston, sia stato spedito a casa negli zaini dei bambini nelle aule della scuola materna e della scuola elementare. L’opuscolo si intitola “Stai al sicuro” , mentre il sottotitolo recita: “Se c’è pericolo, lascia che Winnie the Pooh e il suo equipaggio ti mostrino cosa fare: corri, nasconditi e combatti”.

Le pagine interne del libro, con altri personaggi del Bosco dei Cento Acri, dicono ai bambini: “Se è sicuro scappare, dovremmo correre come un coniglio invece di restare… Se il pericolo è vicino, non temere, nasconditi come fa Winnie the Pooh finché non arriva la polizia”. Quest’ultimo capitolo ha una foto di Pooh che seppellisce la testa in un vaso di miele…

Come difendersi nelle sparatorie a scuola: negli Usa Winnie the Pooh insegna ai bimbi di 4 anni

Nella pagina successiva, Kanga e il piccolo Roo indossano guantoni da boxe con il testo: “Se il pericolo ci trova, non restare, scappa. Se non possiamo scappare, dobbiamo combattere con tutte le nostre forze”.

Un’insegnante di scuola elementare di Dallas ha detto al The Guardian di aver trovato il libro “terribilmente ed estremamente inquietante. Mi sono sentita molto a disagio con tutto ciò che viene illustrato nel libro. Il fatto che la gente pensi che sia un’idea migliore mostrare questo libro a un bambino, invece di agire per evitare che avvengano sparatorie nelle nostre scuole, questo mi sconvolge davvero. Mi fa arrabbiare così tanto. Sono delusa. A un anno dalla sparatoria di Uvalde, non è stato niente di più che questo libro. Questo è metterlo nei bambini”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Genova, si sporge per un selfie: 22enne precipita dalla ringhiera dei Bagni Sam Giuliano

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com