Home » Trump, La Corte d’Appello di San Francisco lo ferma ancora
World

Trump, La Corte d’Appello di San Francisco lo ferma ancora

Respinto il ricorso dell’amministrazione USA, Trump non riesce a portare avanti il provvedimento che vieta l’ingresso ai rifugiati e cittadini provenienti da 7 paesi islamici

Ancora uno stop al presidente Donald Trump. La Corte d’appello di San Francisco, infatti, ha negato il ripristino del bando che vieta l’ingresso di rifugiati e cittadini provenienti da 7 Paesi islamici: Libia, Sudan, Somalia, Siria, Iraq, Iran e Yemen. E’ stata così confermata la decisione di un giudice federale di Seattle.

Stando ai giudici d’appello, erano in ballo da un lato l’interesse della sicurezza nazionale, dall’altro il diritto a viaggiare liberamente, ad evitare la separazione delle famiglie e la discriminazione e sono prevalsi i secondi. Inoltre i giudici sostengono che l’amministrazione Usa non ha portato alcuna prova che qualcuno proveniente dai sette Paesi in questione ha commesso un attacco terroristico in Usa e non ha spiegato l’urgenza del provvedimento.

La Corte d’appello federale di San Francisco, composta da tre giudici (due di nomina democratica, uno di nomina repubblicana) aveva avanzato dubbi sui reali poteri del presidente in un ambito così delicato, che va a toccare il principio costituzionale della libertà religiosa. Inoltre va considerato che il modo in cui il decreto è stato adottato, cioè senza preavviso, ha creato enormi disagi a migliaia di persone e famiglie e caos negli aeroporti e nel trasporto aereo. Quelli che l’accusa, rappresentata dai legali degli Stati di Washington e Minnesota, ha chiamato “danni irreparabili di un atto il cui solo intento è quello di discriminare chi è di religione musulmana”.

Trump ha risposto via Twitter: “Ci vediamo alla Corte suprema, è in gioco la sicurezza della nazione”.

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com