Home » Londra, nasce il primo “frigorifero in comune”: aiuterà i bisognosi e combatterà gli sprechi alimentari
Curiosità World

Londra, nasce il primo “frigorifero in comune”: aiuterà i bisognosi e combatterà gli sprechi alimentari

Un frigorifero posizionato al centro del quartiere per combattere gli sprechi alimentari ed aiutare i meno fortunati

Un frigorifero a disposizione dell’intera comunità, in cui ogni cittadino può mettere le proprie eccedenze riducendo i rifiuti e dando una mano anche agli altri: è questa la novità che è stata installata per la prima volta a Londra, nel quartiere di Brixton. L’idea è della 29enne Olivia Haughton che ha lanciato una campagna di raccolta fondi, intitolata “The People’s Fridge”, che ha consentito l’acquisto della struttura, con un incasso di oltre 2000 sterline.

Nel frigorifero, che verrà posizionato al centro del quartiere, i residenti potranno inserire qualsiasi tipo di cibo, a patto che sia fresco e ancora sigillato. Carni e pesce non verranno accettati e soltanto i ristoranti, i locali e i supermercati registrati potranno donare cibo già cotto o lavorato. Il frigorifero non sarà controllato h24 ma verrà controllato più volte al giorno, per evitare che vengano consumati degli alimenti non adatti o in scadenza.

L’idea, già messa in atto in Spagna, Germania e India, ha suscitato un grande entusiasmo a Londra soprattutto perchè semplice ed innovativa. Stando a quanto riferisce Haughton, moltissimi utenti hanno chiesto di installare il frigorifero anche in altre zone del Regno Unito. “Per chi produce cibo in eccesso spesso è difficile darlo a chi ne ha più bisogno. Questo frigorifero in comune rappresenta invece un luogo sicuro ed aperto, in grado di ridurre gli sprechi e combattere la fame”  ha spiegato la giovane.

“Crediamo che troppo cibo venga gettato via senza motivo – si legge nella campagna di raccolta fondi -. Crediamo che possa essere, invece, reindirizzato verso chi potrebbe utilizzarlo. Il primo frigorifero comune di Londra è un frigorifero pubblico, nel quale chiunque può depositare il cibo in eccesso e chi ne ha bisogno può prenderlo”. “È la rivoluzione del cibo – spiega la Haughton – un frigorifero alla volta”.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com