Home » Pompei, ladri in azione negli scavi archeologici
Cronaca Italia

Pompei, ladri in azione negli scavi archeologici

A Pompei, nell’area degli scavi archeologici, rubata una borchia del sesto secolo a.C.

Furto negli Scavi di Pompei, portata via una borchia in bronzo risalente al VI secolo A.C. Era esposta nella mostra ‘Pompei e i Greci’ all’interno della cosiddetta Palestra Grande. La borchia, ornamento per porte, era infissa su un pannello di legno e coperta solo davanti da un pannello di plexiglass. Il furto si sarebbe verificato durante l’orario di apertura al pubblico. Indagano i carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata (Napoli).

“Oltre al gesto che ferisce il sito di Pompei e il patrimonio culturale italiano, pur trattandosi di un pezzo di valore non inestimabile, mi colpisce anche da un punto di vista personale trattandosi di un’area nella quale avevo condotto direttamente lo scavo”. Così il direttore generale degli Scavi di Pompei, Massimo Osanna.

La scoperta del furto è avvenuta mercoledì sera, a tarda ora, quando i custodi si sono resi conto di quanto era accaduto. I carabinieri stanno indagando anche mediante la visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza collocate all’interno della mostra. Il valore assicurativo è di 300 euro.

La vigilanza diurna, fa notare il personale della Soprintendenza, è affidata a personale Ales, società in house del Ministero dei Beni culturali, contestata da sempre dai sindacati che accusano il ministero di avere assegnato un compito a personale non consono all’impiego.

 

 

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com