Home » “El Chapo asiatico” arrestato ad Amsterdam: così è stato preso il più ricercato al mondo
Cronaca World

“El Chapo asiatico” arrestato ad Amsterdam: così è stato preso il più ricercato al mondo

“El Chapo asiatico” arrestato ad Amsterdam

“El Chapo asiatico” arrestato ad Amsterdam: così è stato preso il più ricercato al mondo. È terminata ad Amsterdam la latitanza del capo di uno dei più grandi cartelli asiatici della droga. La polizia olandese non ha però specificato il nome dell’arrestato, ma si ritiene si tratti di Tse Chi Lop, un cinese naturalizzato canadese, noto come ‘El Chapo asiatico’, a capo di un impero da 70 miliardi di dollari che gestisce il traffico di droga in tutta l’Asia.

Tse Chi Lop, 56 anni, è stato fermato all’aeroporto di Schiphol, mentre era in attesa di imbarcarsi per il Canada. Si tratta di uno degli uomini più ricercati al mondo. La polizia australiana gli ha dato la caccia per oltre 10 anni, e ora le autorità australiane chiederanno la sua estradizione al governo olandese.

Secondo l’Australian Federal Police, il suo cartello è responsabile del 70% delle droghe che entrano nel Paese. All’operazione per l’arresto de “El Chapo asiatico”, boss della droga asiatico, che negli ultimi anni si era spostato in continuazione tra Macao, Hong Kong e Taiwan, hanno partecipato i servizi di intelligence di oltre 20 Paesi.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Emanuele Filiberto: “Leggi razziali e non solo, è giunto il momento di fare i conti con la Storia”

Movimento Neoborbonico scrive a Emanuele Filiberto: “Dopo ebrei, faccia i conti con Storia dell’unità d’Italia”

Lombardia in zona rossa per errore della giunta: Fontana smentito da relazione Iss

Santo Domingo, italiana violentata, uccisa e messa in frigo: il ritrovamento shock

Melania molla Trump coi fotografi e se ne va: il gesto eloquente – VIDEO

Isoardi: “Salvini? Ci ho messo 3 anni per dimenticare. Oggi ho un sogno e una consapevolezza”

Cristina Chiabotto: “Gravidanza? All’inizio ho avuto il Covid. Dietro questo dono c’è una persona”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com