Home » Fare scelte toglie energie e porta a decisioni sbagliate: ecco come ridurre l’affaticamento decisionale
Benessere

Fare scelte toglie energie e porta a decisioni sbagliate: ecco come ridurre l’affaticamento decisionale

Fare scelte toglie energie e porta a decisioni sbagliate: ecco come ridurre l’affaticamento decisionale. Voglio allenarmi oggi? Devo andare in palestra? Devo seguire un corso? Ho tempo per allenarmi? Più di un anno fa, quella che sembrava una semplice decisione per Renée Fishman si trasformò in una serie travolgente di domande. “Tutte queste domande sono emerse. Poi prima che me ne rendessi conto, non ho più avuto il tempo di allenarmi”, ha detto Fishman, residente a New York City.

Che tu stia preparando la colazione o decidendo cosa indossare al mattino, il tuo cervello prende più di 35.000 decisioni ogni giorno, secondo Eva Krockow, docente all’Università di Leicester nel Regno Unito. Entro la sera, sei esausto, ma non riesci a capire bene perché. È probabile che tu stia vivendo un affaticamento decisionale.

Provare affaticamento decisionale, può compromettere il giudizio e incoraggiare a prendere una decisione in fretta, evitando del tutto il processo decisionale, ha affermato Grant Pignatiello, istruttore e studioso di ricerca clinica KL2 presso la Case Western Reserve University di Cleveland.

“Quello di cui le persone si preoccupano è che prenderanno decisioni di cui finiranno per pentirsi semplicemente perché non hanno pensato a tutte le opzioni. Quindi scelgono impulsivamente, o prendono la decisione predefinita”, ha detto.

L’affaticamento decisionale può essere difficile da individuare perché si accumula nel tempo, ma ci sono alcuni segnali di avvertimento, ha detto Bufka. “Se una persona diventa più irritabile e lotta per affrontare determinate situazioni che normalmente non avrebbe problemi a gestire, ecco che si arriva a provare affaticamento decisionale”, ha detto.

Inoltre, si potrebbero riscontrare problemi nell’elaborazione delle informazioni in arrivo come le notifiche del telefono o gli ultimi aggiornamenti delle notizie. “Potresti anche lamentarti di scelte a cui normalmente non ci penseresti due volte”, ha detto Pignatiello.

Fare scelte toglie energie e porta all’affaticamento decisionale

“Se ti senti più emotivamente sopraffatto o gravato dalla vita, questo potrebbe essere un segno che le tue risorse interiori sono esaurite e di conseguenza potresti essere maggiormente a rischio (di affaticamento decisionale). L’automazione è la risposta
Uno dei modi migliori per ridurre la quantità di affaticamento decisionale che provi è automatizzare il numero di scelte che fai ogni giorno”, ha affermato Pignatiello.

“C’è una ragione per cui alcuni amministratori delegati della tecnologia indossano gli stessi tipi di vestiti ogni giorno. Quando prendi molte decisioni ogni giorno che hanno un impatto su molte, molte persone, vuoi assicurarti di avere tutte le risorse disponibili per fare quelle scelte”, ha detto Pignatiello

È così che Fishman ha eliminato la sua sessione mattutina di domande e risposte. Piuttosto che pensare se si allenerà o meno, sa già che andrà in palestra dopo essersi svegliata la mattina. “Lo faccio ormai da oltre un anno e non ho perso un allenamento”, ha detto Fishman.

Questa strategia può essere applicata ad altre aree della tua vita come i pasti. Se hai una colazione che sai che ti piace, è nutriente e soddisfa i tuoi bisogni di base, attieniti ad essa”, ha detto.

Un’altra strategia è cercare di anticipare i tempi di elevato carico emotivo e cognitivo per ridurre il numero di decisioni che bisogna prendere durante quel periodo, ha detto Bufka. “Prendi le decisioni che puoi in anticipo o assegnale a qualcun altro”, ha spiegato.

“Se vivi con qualcun altro, dividi alcune delle responsabilità decisionali in modo da non dover pensare a determinati compiti, il che riduce il carico sul tuo cervello. E ricorda di andare piano con te stesso: adotta queste misure gradualmente per ridurre l’affaticamento decisionale, un passo alla volta”, conclude Bufka.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Come allenare il cervello a battere l’insonnia

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com