Home » Pietro Grasso, “Il capo sono io e Renzi ha un futuro poco roseo”
Italia News Politica Televisione

Pietro Grasso, “Il capo sono io e Renzi ha un futuro poco roseo”

Pietro Grasso ha presentato in tv da Fazio il movimento Liberi e Uguali

Pietro Grasso è stato ospite su Rai 1 di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, la sua prima apparizione tv da leader del nuovo partito “Liberi e Uguali”. E mette subito le cose in chiaro Grasso a chi ritiene che a comandare la nuova formazione politica non sarà lui ma Massimo D’Alema: “E’ una vita che ho posizioni di guida, ho guidato magistrati, processi, credo di poter guidare una formazione politica. Sono abituato a discutere e poi prendere decisioni. Se ne accorgeranno tutti”.
E poi prosegue, “Ho una visione più ampia che quella di guidare una ridotta di sinistra. Penso a una ricostruzione della sinistra e quindi del Paese, il mio obiettivo – ha quindi aggiunto – è allargare, nessuna preclusione al Pd”.
Grasso per la prima volta presenta il simbolo di Liberi e Uguali, “c’è il mio nome, io non lo volevo ma mi hanno detto: è come il braccialetto che si mette ai bambini appena nati. Deve essere il collegamento diretto tra il simbolo e te perché abbiamo pochissimo tempo, siamo appena nati e fra due/tre mesi saremo alle elezioni, bisogna cercare di far conoscere bene il simbolo”.
Poi un messaggio al segretario del Pd Matteo Renzi: “Gli faccio i migliori auguri, ho rispetto per lui. In campagna elettorale manterremo un certo stile, senza attacchi. Ma io non ho passato politico, guardo al futuro. Lui ha finito la fase zen, ma forse ha un futuro poco roseo… Ma continueremo ad avere rispetto per le persone”.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com