Home » Ucciso al Baghdadi: “Leader dell’Isis morto in un raid Usa in Siria”
Cronaca News World

Ucciso al Baghdadi: “Leader dell’Isis morto in un raid Usa in Siria”

Ucciso al Baghdadi, il leader dell’Isis è morto a seguito di un raid effettuato nella notte dall’esercito americano nel nordovest della Siria

Ucciso al Baghdadi: “Leader dell’Isis morto in un raid Usa in Siria”, ad annunciarlo è l’ emittente statunitense Fox, che cita fonti militari. Il leader dell’ Isis è stato ucciso a seguito di un raid lanciato dagli americani nel nordovest della Siria. Termina quindi la caccia durata cinque anni. Ad aprile era ricomparso in un video per la prima volta dal luglio 2014, quando fu ripreso mentre parlava alla moschea di Mosul, in Iraq.

Colto dal raid mentre era con alcuni familiari. Abu Bakr al Baghdadi si nascondeva in un compound, dove è stato colto dal raid mentre era con alcuni familiari. Quando i soldati statunitensi hanno fatto irruzione, ha prima cercato di reagire imbastendo un conflitto a fuoco, dopodiché, vistosi braccato, si sarebbe ucciso azionando il detonatore di un giubbotto esplosivo. Lo riporta Newsweek che cita fonti del Pentagono. Due delle mogli sarebbero rimaste uccise probabilmente travolte dall’ esplosione.

Localizzato grazie all’ apporto della Cia. Stando a quanto si apprende dalla Cnn, al Baghdadi sarebbe stato localizzato grazie all’ apporto della Cia. Il presidente Donald Trump, aveva annunciato, pochi minuti prima che si diffondesse la notizia, una dichiarazione per le nove del mattino ora di Washington, con un tweet, dove scrive “qualcosa di molto grande è appena accaduto!”. Fonti della Casa Bianca hanno quindi spiegato che si tratterà di un annuncio relativo alla politica estera.

Il ritorno in un video. Ad aprile era ricomparso in un video per la prima volta dal luglio 2014, quando fu ripreso mentre parlava alla moschea di Mosul. Nel febbraio del 2018 diverse fonti Usa riportarono che il leader dell’Isis era rimasto ferito nel corso di un bombardamento aereo del maggio del 2017 e, a causa delle ferite, dovvette lasciare per almeno cinque mesi la guida dell’ Isis.

Chi era al Baghdadi. Ibrāhīm ʿAwwād Ibrāhīm ʿAlī al-Badrī al-Sāmarrāʾī, noto anche come Dr. Ibrāhīm o Abū Duʿāʾ, o come Abū Bakr al-Baghdādī, è stato considerato da tutti, sino ad oggi, il capo del sedicente Stato Islamico dell’ Iraq e del Levante, organizzazione jihadista terroristica e fondamentalista attiva in Iraq, Siria, Libia, Mali e, in maniera discontinua, in Tunisia, conosciuta al mondo come Isis.

Gli studi. Secondo una sua biografia postata su Internet nel 2013 da un militante dell’ Isis, al Baghdādī ha conseguito un PhD in Studi islamici presso l’ Università di Scienze Islamiche di al Adhamiya, un sobborgo di Baghdad, ma in realtà i suoi studi rientrano nel campo del diritto.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Vanity Fair smaschera Wanda Nara: “Photoshop artigianale, un dettaglio è evidente” – FOTO

Distratta dal cellulare cade sui binari mentre arriva il treno: salva per un soffio – VIDEO

Francesco Arca a Verissimo: “Sono stato vittima di bullismo, ma ho reagito”

Filippo Bisciglia a Verissimo: “Sono contentissimo per Pamela Camassa, lei è tutto per me”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com