Home » Coronavirus Messico, i narcos donano cibo, gel e mascherine ai poveri: la strategia
News World

Coronavirus Messico, i narcos donano cibo, gel e mascherine ai poveri: la strategia

Coronavirus Messico, la strategia dei narcos

Coronavirus Messico, i narcos donano cibo, gel e mascherine ai poveri: la strategia. Non solo beneficenza, c’è uno scopo dietro tanta attenzione per i più poveri. Prima il cartello del Golfo e quello di Jalisco-Nuova Generacion poi gli altri. È una sorta di gara della solidarietà tra criminali che ha fatto arrivare in numerosi villaggi i camioncini dei narcos e qui hanno scaricato pacchi di cibo, fel e mascherine destinati agli abitanti.

Il tutto documentato con filmati sul web, foto, messaggi. Gli scatoloni hanno impresso il logo dei rispettivi cartelli oppure del capo locale. Per la famiglia de El Chapo è scesa in campo la figlia Alejandrina, che ha donato carta igienica e viveri nella zona di Guadalajara: anche in questo caso c’era il marchio sui rifornimenti. Usato il brand registrato «El Chapo 701», noto in passato per altre iniziative.

L’ azione dei network rientra in una strategia consolidata. In occasione di calamità naturali e in periodo festivi, i boss hanno cercato di conquistare cuori, menti e favori con iniziative a sostegno delle famiglie in difficoltà. È una strategia scontata quanto efficace.

Riempiono il vuoto lasciato dallo Stato, si presentano come salvatori, acquistano credito e dimostrano efficienza grazie alle enormi risorse finanziarie. Sono regali interessati, perché quando verrà il momento andranno all’incasso.

Mai dimenticare che l’ attività delle bande armate punta molto sul tessuto sociale, sulla complicità volontaria, comprata o forzata. Un esempio: i gruppi specializzati nei furti su larga scala di idrocarburi non di rado usano i civili come pedine negli assalti e si fanno scudo di loro.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Vercelli, Prete fermato ai controlli: “Devo fare un esorcismo”. L’epilogo è sorprendente

Piacenza, sfonda vetro della porta con un calcio: 28enne muore dissanguato

Bonolis, frecciata a Tgcom24: “La più grossa sofferenza della quarantena è stata una…” – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com