Home » Erdogan come il bue del proverbio: giornalista arrestata rischia maxi condanna in Turchia
Cronaca World

Erdogan come il bue del proverbio: giornalista arrestata rischia maxi condanna in Turchia

Erdogan come il bue del proverbio: giornalista arrestata rischia maxi condanna in Turchia. Si chiama Sedef Kabas, è una giornalista che è stata arrestata in Turchia e ora rischia una condanna a quattro anni di carcere. La nota giornalista turca, è in attesa del processo, “per aver insultato il presidente” Recep Tayyip Erdogan.

“Un bue non diventa re solo entrando nel palazzo, ma il palazzo diventa un fienile”, ha scritto la donna sui social, dopo che lo aveva anche detto in televisione. Dell’arresto ne ha parlato Numan Kurtulmus, vice capo del partito al governo: “Insultare il presidente con espressioni volgari è un attacco alla volontà nazionale”, ha detto.

Erdogan come bue del proverbio: giornalista arrestata in Turchia

Figure del governo hanno condannato Kabas, mentre i politici dell’opposizione hanno difeso il suo diritto alla libertà di parola. Il leader del partito di opposizione Meral Aksener ha affermato: “Questa mentalità se ne andrà e la giustizia tornerà di nuovo in Turchia”.

L’accusa di aver insultato il presidente comporta una pena detentiva massima di quattro anni. Nell’ottobre scorso la Corte europea per i diritti umani aveva chiesto alla Turchia di cambiare la legislazione in materia dopo aver stabilito che costituiva una violazione della libertà di espressione. Migliaia di persone sono state imputate e condannate sulla base della legge che regola gli insulti al Capo dello Stato nei sette anni di presidenza Erdogan.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Fermo, no vax evita il ricovero e cerca cure online: morta di Covid a 66 anni

Firenze, sul tetto della scuola per un selfie: precipita e muore a 20 anni

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com