Home » Washington DC, irruzione nell’ambasciata: presunto attentatore ucciso dai servizi segreti
Cronaca World

Washington DC, irruzione nell’ambasciata: presunto attentatore ucciso dai servizi segreti

Washington DC, irruzione nell’ambasciata: presunto attentatore ucciso dai servizi segreti. È successo nea mattinata di ieri, mercoledì 20 aprile, a Washington DC. Qui un uomo armato di palo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dagli agenti dei servizi segreti statunitensi dopo aver fatto irruzione nell’ambasciata peruviana a Washington DC.

Come riporta il DailyMail, l’aggressore è stato colpito con il taser nel tentativo di sottometterlo, poi ucciso a colpi di arma da fuoco dopo aver continuato a lanciarsi contro gli agenti durante il raid. Sul posto è stato dichiarato morto. La sua identità non è stata rilasciata, ma la polizia metropolitana della DC ha affermato che aveva un’età compresa tra i 20 ei 30 anni.

Secondo i poliziotti l’intruso ha usato il paletto di metallo per entrare e non sono stati in grado di confermare se l’invasione domestica fosse un crimine di opportunità, o se il ladro fosse lì per rubare un oggetto specifico. L’edificio che ha preso di mira funge da ambasciata peruviana negli Stati Uniti e sede dell’ambasciatore peruviano negli Stati Uniti Oswaldo de Rivero e della sua famiglia.

Fa irruzione nell’ambasciata peruviana a Washington DC: ucciso

De Rivero, la sua famiglia e il personale erano a casa durante l’attacco delle 8 del mattino, ma tutti sono sfuggiti all’incidente illesi. La polizia ha rivelato i dettagli dell’irruzione durante un briefing con i media sulla scena a blocchi dell’ambasciata, una sontuosa tenuta recintata situata nel tranquillo quartiere residenziale di Forest Hills, sede di una serie di palazzi opulenti simili.

“Questa mattina, poco prima delle 8:00, i membri della divisione in uniforme dei servizi segreti degli Stati Uniti sono stati convocati al blocco 3000 di Garrison Place in risposta a un appello per un furto in corso. All’arrivo degli ufficiali sulla scena, hanno individuato un individuo che si trovava sul retro della residenza dell’ambasciatore”, ha detto il capo della polizia della DC Robert Conte durante la conferenza stampa.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Vladislav Avayev trovato morto in casa insieme a moglie figlia: giallo sul decesso dell’uomo-chiave di Putin

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com