Home » Francesca Chillemi: “La sicilianità aiuta, soprattutto per un motivo. In passato ho accettato programmi in cui non mi riconoscevo”
Gossip Spettacolo

Francesca Chillemi: “La sicilianità aiuta, soprattutto per un motivo. In passato ho accettato programmi in cui non mi riconoscevo”

Francesca Chillemi: “La sicilianità aiuta, soprattutto per un motivo. In passato ho accettato programmi in cui non mi riconoscevo”. Francesca Chillemi sulla sicilianità e non solo, l’ex Miss Italia ripercorre le tappe più significative della sua vita privata e professionale in una intervista a ‘Il Corriere della Sera’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Lei è credente?
«Ho una fede un po’ mia. Non vado in chiesa tutte le domeniche, ma prego ogni giorno: un lavoro di introspezione».

I suoi genitori contenti di avere una figlia prima Miss Italia e poi attrice?
«Penso di sì, era un obiettivo raggiunto e ricordo la grande emozione nel ricevere la corona da Miss dalle mani di Claudia Cardinale. Inoltre, quell’anno in giuria c’era Elena Sofia Ricci, con cui mi sono rincontrata in questa serie, un po’ come madre e figlia: il segno del destino…».

E nella nuova fiction lei prenderà il suo posto…
«Esattamente. Suor Angela dovrà abbandonare il convento per varie ragioni e sarà Azzurra ad accogliere le ragazze che arrivano, diventandone la sorella maggiore. Ed ereditando il compito di Suor Angela, farà i conti con sé stessa».

Da chi ha ereditato la passione per il mondo dello spettacolo?
«Sin da bambina sognavo di fare l’attrice: ero affascinata dal cinema, dalle serie in tv, mi immedesimavo nei personaggi. Subito dopo essere incoronata Miss sono stata catapultata in un contesto per me sconosciuto e all’inizio ho accettato di partecipare a programmi televisivi in cui non mi riconoscevo: ora mi sento nel posto giusto».

Ha mai desiderato il palcoscenico?
«Ho ricevuto qualche proposta di teatro, ma ho un problema: il rapporto col pubblico dal vivo mi spaventa. Non so se sono stata traumatizzata dai primi passi compiuti in palcoscenico dopo l’elezione a Miss… Ci sto lavorando, devo superare questo handicap».

Lei è nata a Barcellona Pozzo di Gotto: la sicilianità aiuta?
«Accipicchia! Sono fiera delle origini siciliane anche se, quando mi chiedono dove sono nata, mi affretto ad aggiungere subito a Barcellona la precisazione Pozzo di Gotto».

Perché?
«Se non mi sbrigo, la gente ribatte: Barcellona? Allora sei spagnola? A parte questo, noi siciliani siamo aperti a tutto. Provengo da un piccolo luogo, ma sono cittadina del mondo e ho tessuto legami dappertutto. La sicilianità aiuta».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Stefania Sandrelli: “Lesbo con Dominique Sanda? Vi racconto com’è andata. E su Il Conformista…”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com