Home » Fanno un tappeto con la pelle del golden retriever: bufera social sulla famiglia
Curiosità

Fanno un tappeto con la pelle del golden retriever: bufera social sulla famiglia

Fanno un tappeto con la pelle del golden retriever: bufera social sulla famiglia. Capita di amare un cane che ha vissuto con noi durante la loto vita. Molte persone dopo la morte degli amici a quattro zampe conservano un ricordo, ma la famiglia protagonista di questa vicenda sembra essersi spinta un pi’ troppo oltre. Siamo a a Melbourne, in Australia, dove una famiglia il cui amato cane è morto ha preso l’insolita decisione di trasformare la sua pelliccia in una specie di tappeto.

‘L’opera’ è stata poi condivisa sui docial dove gli utenti non l’hanno presa bene. Chimera Taxidermy, un’azienda tassidermista, ha trasformato la pelle del golden retriever e l’ha mostrata sui social media rivelando che sarebbe stata conservata come ricordo dalla sua famiglia. La proprietaria dell’azienda, Maddy, 29 anni, ha spiegato che la pelle è stata “conciata e trasformata in modo che i peli non cadranno” e dovrebbe restare in buone condizioni per molti anni.

Maddy ha condiviso un post di follow-up venerdì spiegando che le pelli sono tenute da parte, o messe in mostra, ma non sono assolutamente usate come tappeti su cui camminare, come alcune persone avevano ipotizzato. “Non ho fatto un tappeto da soggiorno con questo golden retriever. Creo memoriali alternativi per animali domestici per coloro che vogliono mantenere un ricordo fisico del loro animale domestico”, ha detto.

E ancora: ”Alcune persone scelgono solo una parte della pelle, alcune persone scelgono l’intera pelle. Gli animali che conservo non sono tappetini. Sono conservati insieme a ceneri, foto, opere d’arte, collari e qualsiasi altro ricordo che il proprietario abbia conservato… È lo stesso concetto di conservare un’urna sullo scaffale”.

Fanno un tappeto con la pelle del golden retriever: le reazioni

Alcuni utenti hanno commentato positivamente la scelta, sostenendo che il metodo può essere di supporto, aiutando le persone a superare la perdita di un animale amato. “Non credo che le persone capiscano quanto sia speciale quest’arte e quanta pace possa dare”, ha detto un utente.

Ma molti utenti trovano difficile avere un tale promemoria. “I miei ricordi non mi danno pace, non potrei farlo, mi renderebbe le cose più difficili”, si legge in un commento. “Questo è interessante, ma di certo non è per tutti”, si legge ancora. “Non so se sarei in grado di sopportare di vedere questo”, scrive un altro utente.

Maddy ha detto a Yahoo News Australia che pratica la tassidermia per animali domestici da quando aveva 18 anni e negli ultimi anni la domanda è aumentata vertiginosamente. “Alcuni sono un ricordo sentimentale, altri sono in mostra appoggiati sui loro letti o comunque i loro proprietari li vogliono preservare”, ha detto.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Il vero volto del vampiro: ricostruiti i tratti dell’uomo misterioso vissuto due secoli fa

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com