Home » Mia Martini, scontro tra sorelle Bertè: “Basta bugie, ecco come stanno veramente le cose”
Televisione

Mia Martini, scontro tra sorelle Bertè: “Basta bugie, ecco come stanno veramente le cose”

Mia Martini, scontro tra sorelle Bertè dopo le ultime dichiarazioni rilasciate da Loredana sabato scorso ai microfoni di Silvia Toffanin a Verissimo

Mia Martini, scontro tra sorelle Bertè: “Basta bugie, ecco come stanno veramente le cose”. Sabato scorso in un’intervista rilasciata ai microfoni di Sikvia Toffanin, a Verissimo, la cantante aveva raccontato di un episodio che vedeva Mia Martini in manette per droga: “Ho lasciato la scuola l’ultimo anno perché è successa una disgrazia: mia sorella Mimì è stata arrestata per uno spinello che gli avevano messo in tasca. Ha fatto due anni in carcere. Quando è stata liberata, prima del processo, l’abbiamo nascosta in una soffitta per un anno”.

Alle parole di Loredana, però, è arrivata la replica di Olivia Bertè, che già in precedenza aveva preso le distanze da quanto dichiarato da Loredana.

Perché continuare a raccontare cose non vere? E perché gettare ombre anziché fare luce? Perché non parlare dell’arte e delle tante cose belle e positive della nostra amata sorella e basta? A chi giova tutto questo? All’audience di programmi generalisti cui poco interessa salvaguardare la nostra intimità? Anzi… e mi fermo qua”, le sue parole riportate da notizie.it.

Sulla detenzione. “Mimì è stata in carcere quattro mesi e non due anni e soprattutto una volta rientrata a casa (un attico privo di soffitte) non ha mai avuto problemi con la giustizia, essendo stata scagionata a seguito di un regolare processo che l’ha prosciolta dall’accusa di spaccio per cui era stata ingiustamente arrestata. Nonostante il quarto di secolo trascorso dalla sua prematura scomparsa, Mimì continua a mancarci come fosse accaduto ieri. E allora perché continuare a raccontare cose non vere?”.

E ancora: “Mimì, poche settimane prima che ci lasciasse, ha dovuto buttare giù l’ennesimo boccone amaro. Avevi dichiarato al TV RadioCorriere che tua sorella era morta e che non avresti più voluto vederla. Devo continuare? Non credo ti convenga… allora forse sarebbe meglio smettere le vesti della vedova inconsolabile e pensare esclusivamente al tuo percorso e non al suo…”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Diletta Leotta, Caterina Collovati al contrattacco: Io rosicona? Non mi occupo più di calcio per un motivo”

Risarcimento da orfane, Inps: “Non siamo sanguisughe, non avremmo dato esecuzione all’atto”

Il rapper Juice Wrld morto a 21 anni dopo un malore all’aeroporto: aperta inchiesta

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com