Home » Classifica città per qualità della vita, Milano prima, dati impietosi per il Sud
Italia News

Classifica città per qualità della vita, Milano prima, dati impietosi per il Sud

Classifica città per qualità della vita, Milano prima, dati impietosi per il Sud. Di seguito la graduatoria stilata da ‘Il Sole 24 ore’

Classifica città per qualità della vita, Milano prima, dati impietosi per il Sud. Come ogni anno “Il Sole 24 Ore” pubblica la graduatoria delle migliori città per “Qualità della vita”. E come l’anno scorso, anche nel 2019 Milano domina la graduatoria, seguita da Bolzano e Trento. Noi facciamo informazione, per cui abbiamo il dovere di riportare numeri e dati così come vengono pubblicati. Un dettaglio, abbastanza grosso, però, ci sfugge.

Stiamo parlando della classifica delle città per reati. Secondo i dati relativi al 2018 sulla criminalità in Italia, la fotografia scattata dallo stesso “Sole 24 Ore”, vede Milano al primo posto come metropoli in cui si commettono più reati. In pratica, la città con più atti criminali è anche quella dove si vive meglio.

Probabilmente perché quest’ anno gli indicatori sono passati da 42 a 90. Oppure perché, secondo una teoria non dimostrata però da nessun dato certo, i milanesi denunciano di più rispetto agli altri italiani. Desideriamo mettere al corrente i nostri lettori di questi dettagli prima di passare alla classifica. Di seguito riportiamo i dati pubblicati dal quotidiano tra i più autorevoli in Italia.

Classifica città per qualità della vita

Milano, quindi, conferma il primo posto per il secondo anno consecutivo. Questa particolare classifica vede all’ ultimo gradino Caltanissetta, che conferma l’ ultimo piazzamento per il quarto anno da quando viene realizzato questo indice. Roma si piazza al 18esimo posto. Come anticipato, rispetto agli altri anni l’ indagine si è ampliata portando gli indicatori da 42 a 90, divisi in sei macro aree tematiche.

I punti forti.
“Ricchezza e consumi”, “Affari e lavoro”, “Ambiente e servizi”, “Demografia e società”, “Giustizia e sicurezza”, “Cultura e tempo libero”. Questi sono i record attribuiti al capoluogo lombardo, che si attesta al primo posto nella categoria “Affari e lavoro”. E non solo, perché Milano si piazza al secondo posto nella classifica di tappa “Ricchezza e consumi” e al terzo in “Cultura e tempo libero”. Mentre è negativa la performance in “Giustizia e sicurezza”: ultima posizione

La top 10 tra province autonome.
Sul podio della classifica generale 2019, si confermano le province dell’ arco alpino: rientro Milano ci sono Bolzano e Trento, rispettivamente al secondo e al terzo posto, seguite da Aosta.

A spingerle sono i record “di tappa”, cioè le macro aree tematiche di cui è composta la classifica generale: Aosta è prima in “Ricchezza e consumi”, Trento vince in “Ambiente e servizi” e Bolzano in “Demografia e società”. Per gli altri record di tappa, Oristano è prima in “Giustizia e sicurezza” e Rimini in “Cultura e Tempo libero”.

New entry.
Nella top ten delle province più vivibili, c’è da registrare delle new entry: quest’ anno entra infatti la provincia di Monza e Brianza, che sale di 17 posizioni fino alla sesta. Anche Verona sale guadagnando sette posizioni fino al settimo posto. A chiudere la top ten, che vede anche Trieste (5ª) e Treviso (8ª), sono Venezia e Parma che salgono rispettivamente di 25 e 19 piazzamenti.

Dati impietosi per il Sud.
La coda della classifica è occupata dalle province meridionali. Come anticipato Caltanissetta occupa l’ ultimo posto per la quarta volta nella storia dell’ indice dopo le performance negative del 1995, nel 2000 e nel 2008. Foggia (105ª) e Crotone (106ª) la precedono di poco.

Le città in crescita.
Roma sale di tre posizioni rispetto alla classifica dello scorso anno e si piazza al 18esimo posto. Anche Napoli fa un balzo in avanti scalando 13 posizioni e piazzandosi all’ 81esima posizione.

Sulla stessa linea le performance di Cagliari, che fa un balzo di 24 posizioni (20°), Genova sale di 11 gradini (45°), Firenze di sette (15°) e Torino è 33esima (+ 5 sul 2018). Infine, Bari mette a segno un incremento di 10 posizioni, raggiungendo il 67° posto. Bologna in calo pur restando nella parte alta della classifica al 14° posto.

Anche a livello regionale i dati confermano il trend. Sempre in auge la contrapposizione Nord-Sud, con Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia sul podio, seguite dal Veneto, presente nella top 10 con tre province. Cresce l’ Emilia Romagna, soprattutto nella classifica di tappa “Affari e lavoro” – e la Lombardia. In fondo alla classifica, invece, ci sono Sicilia e Calabria, rispettivamente ultima e penultima.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Foggia, trova marsupio con 20mila euro e lo restituisce al proprietario: la storia

Sorteggi Champions League, le possibili avversarie di Atalanta, Juventus e Napoli

Sorteggi Europa League, le possibili avversarie di Inter e Roma

De Laurentiis: “Mertens può andare ovunque tranne che in Italia. Su Callejon Insigne e Ibrahimovic…”

Classifica città per qualità della vita, Milano prima, dati impietosi per il Sud

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com