Home » Meteo, Solleone e caldo ma anche temporali forti: Italia spaccata in due
Meteo

Meteo, Solleone e caldo ma anche temporali forti: Italia spaccata in due

Meteo, Solleone e caldo ma anche temporali forti: Italia spaccata in due. Torna l’anticiclone e resterà ben saldo garantendo un periodo soleggiato e caldo su gran parte dell’Italia. Inoltre, il classico Solleone di fine luglio, determinerà un clima via via più caldo, specie al Centro-Sud, dove arriverà una nuova ondata di caldo dal nord-africana.

Situazione ben diversa al Nord, con le Regioni settentrionali, ai margini dell’anticiclone africano, oggetto di temporali localmente intensi. Di seguito le previsioni a cura di 3bmeteo.com.

METEO SOLLEONE E TEMPORALI – GIOVEDI’

“Condizioni in prevalenza soleggiate sull’Italia ma con disuturbi più marcati al Nord. Sulle regioni settentrionali fino al mattino si attarderà una certa variabilità associata a qualche fenomeno generatosi tra il pomeriggio e la sera precedenti. Mentre al pomeriggio è attesa una nuova instabilità diurna su Alpi e Prealpi, specie tra Lombardia e Triveneto, con fenomeni localmente anche di forte intensità e in sconfinamento alle pianure, specie sui settori veneti. Temperature in aumento sulle isole maggiori con caldo che inizia a farsi sentire soprattutto in Sardegna.

METEO WEEKEND

L’anticiclone presente sul Mediterraneo centrale e l’Italia, favorirà condizioni di prevalente stabilità atmosferica e riceverà nel corso del weekend un contributo di aria ancora più calda di estrazione africana. Di conseguenza comincerà una nuova ondata di caldo, destinata a durare anche all’inizio della settimana successiva al Centro-Sud. Le temperature torneranno a essere piuttosto elevate, con massime già domenica anche intorno ai 36/38°C su alcune aree della bassa Val Padana, in Puglia, Calabria, Isole maggiori e soprattutto in Sardegna, dove localmente si potrebbero già avvicinare o toccare i 40°C sulle zone interne pianeggianti.

NORD A RISCHIO FORTI TEMPORALI

Le regioni settentrionali, ai margini dell’anticiclone africano, si troveranno in una zona di forti ‘contrasti’ in cui infiltrazioni di aria più umida, sfruttando la grande quantità di energia presente, potranno dar luogo all’innesco di temporali localmente intensi. Il bersaglio principale di questi fenomeni saranno le regioni alpine, prealpine e le vicine zone pedemontane. Tuttavia anche in pianura, seppur in un contesto di giornate in prevalenza soleggiate e calde, non si può esludere il transito di forti celle temporalesche, in particolare sabato in Piemonte e domenica anche altrove”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Atletico Mineiro-Boca, rissa a fine gara: argentini bloccati in Brasile rischiano l’arresto – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com