Home » Qatar, tifosi inglesi troppo rumorosi: la decisione estrema delle autorità
Curiosità Sport

Qatar, tifosi inglesi troppo rumorosi: la decisione estrema delle autorità

Qatar, tifosi inglesi troppo rumorosi: la decisione estrema delle autorità. Stop canti a squarciagola, le autorità qatariote sono intenzionate a bloccare i cori e i canti dei tifosi inglesi per le strade del Paese arabo. A riportare la notizia è il Daily Mail, secondo cui i tifosi inglesi saranno messi a tacere dopo che la polizia del Qatar ha represso il canto in pubblico.

I sostenitori itineranti dei Tre Leoni, che sono stati a lungo rinomati per la loro abilità nel cantare quando viaggiano all’estero, potrebbero essere soggetti a sanzioni da parte dei funzionari locali dopo che sono state sollevate denunce per rumore sui mezzi di trasporto pubblico dello stato del Golfo.

Qatar, tifosi inglesi troppo rumorosi: la polizia li zittisce

Secondo quanto riferito dal tabloid britannico, i turbolenti tifosi sudamericani sono stati rimproverati dalla polizia per aver cantato ad alta voce nella metropolitana della città dopo che l’Ecuador ha battuto la nazione ospitante 2-0 domenica. La gente del posto, che si dice fosse furiosa per il rumore, ha fatto cenno agli agenti di pattuglia indicando loro di intervenire.

L’incidente ha portato le autorità ad avvertire i fan di abbassare il volume, cosa che ha fatto scattare l’allarme tra i tifosi inglesi. Da allora tre fan dei Lions hanno avvertito che potrebbero essere puniti per aver cantato troppo forte. Brandon Britz, 28 anni, un fan che ha speso 3000 sterline nel suo viaggio per tifare per l’Inghilterra, ha descritto il tentativo di mettere a tacere i fan che cantano come “ridicolo”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Matera, Tir precipita nel vuoto per diverse decine di metri: camionista 49enne morto schiacciato

Gatto si nasconde in valigia mentre il proprietario fa i bagagli: la scoperta ai raggi X dell’aeroporto

Uccise il padre per difendere la madre: maxi condanna per un 28enne, assolto il fratello

Pena di morte, in Arabia Saudita è carneficina: record di decapitazioni in 12 giorni

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com