Home » Sconfigge il cancro ai polmoni nel giorno in cui le è stato diagnosticato: la guarigione record
News Salute World

Sconfigge il cancro ai polmoni nel giorno in cui le è stato diagnosticato: la guarigione record

Sconfigge il cancro ai polmoni nel giorno in cui le è stato diagnosticato: la guarigione record. Con le cure sempre più innovative e la prevenzione sempre più accurata, ricevere una diagnosi di tumore non è sempre una condanna a morte. Certo parliamo di malattie molto rischiose e tra le principali cause di morte al mondo, ma la medici sta facendo enormi passi in avanti. Come nel caso di April Boudreau, 61 anni, statunitense dello Stato del Texas.

La donna è stata curata dal cancro ai polmoni, poche ore dopo aver ricevuto una diagnosi. April si è sempre sottoposta alle scansioni annuali dopo essere sopravvissuta al cancro già tre volte. La 61enne è andata a fare uno dei suoi controlli di routine lo scorso gennaio quando una scansione ha mostrato un nodulo al polmone destro. È stata chiamata nella clinica del Texas Health Harris Methodist Hospital di Forth Worth in primavera, dove ulteriori test hanno rivelato che aveva un cancro ai polmoni in fase molto precoce.

I medici l’avevano già sottoposta ad anestesia locale per fare la biopsia e hanno deciso di operarla lì per lì. Utilizzando un catetere ultrasottile a guida robotica, sono stati in grado di praticare minuscole incisioni ed estrarre il tumore, con la tecnica nota come chirurgia toracica minimamente invasiva.

Sconfigge il cancro ai polmoni nel giorno in cui le è stato diagnosticato: l’intervento

Tre giorni dopo, la signora Boudreau è tornata a casa camminando sulle sue stesse gambe. Il Texas Health Harris Methodist Hospital di Fort Worth utilizza la tecnologia robotica per individuare i tumori del cancro del polmone prima di quanto consentito dai tradizionali test diagnostici.

È stato uno dei primi ospedali dello stato ad adottare la nuova tecnologia. “Il tessuto polmonare contenente il cancro viene rimosso senza la grande incisione precedentemente utilizzata”, ha detto il dottor Richard Vigness, un cardiochirurgo toracico dell’ospedale texano. La 61enne si è svegliata dopo l’ntervento chirurgico senza nemmeno essersi accorta di aver avuto un cancro e di essere stata curata.

”Ti pizzichi perché non riesci a credere che sia vero. È stato tutto così semplice, senza radiazioni o chemio”, ha detto la donna che è guarita per quarta volta dal brutto male. April è infatti sopravvissuta al linfoma di Hodgkin due volte nel 1984 e nel 1985 e al cancro al seno nel 2002. La sua operazione ha richiesto solo cinque piccole incisioni sul fianco e le è stato permesso di tornare a casa dall’ospedale il giorno successivo (fonte e foto Texas Healt Fort Worth).

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com