Home » Alta velocità in Puglia a rischio blocco: Tar accoglie richiesta ambientalisti, fermata la prima opera ferroviaria del Pnrr
Italia News

Alta velocità in Puglia a rischio blocco: Tar accoglie richiesta ambientalisti, fermata la prima opera ferroviaria del Pnrr

Alta velocità in Puglia a rischio blocco: Tar accoglie richiesta ambientalisti, fermata la prima opera ferroviaria del Pnrr. L’Alta velocità in Puglia è a rischio blocco. I lavori per la realizzazione della nuova linea sono stati bloccato dal Tar della Puglia che ha sospeso l’autorizzazione paesaggistica data dalla Regione Puglia. Il provvedimento riguarda il progetto della nuova rete ferroviaria nella zona di Lama San Giorgio, a sud di Bari.

Si tratta dell’opera che prevede il raddoppio dei binari per 10 chilometri e la successiva variante di un tratto della strada statale 16 rientra nell’ambito del più ampio progetto del Nodo ferroviario di Bari. Progetto finanziato anche coi fondi del Pnrr (doveva essere la prima opera realizzata) che ora è a rischio e con essa anche i 205 milioni di euro assegnati su un totale di 406 milioni.

Alta velocità in Puglia a rischio blocco: la decisione del Tar

Il Tribunale amministrativo pugliese ha accolto il ricorso proposto da comitati ambientalisti e cittadini proprietari di terreni interessati dall’opera. Si tratta di un lembo di terra chiamata Lama San Giorgio nel territorio del comune di Noicattaro in cui sono presenti carrubi e mandorli, alcuni secolari.

Secondo il Tar il via libera dato dalla Regione Puglia e da tutti gli organi preposti (comprese le sopraintendenze) non hanno tenuto conto di possibili percorsi alternativi. Ma il tracciato che dovrebbe spostare il traffico ferroviario nell’entroterra è stato autorizzato già da 10 anni. Rfi aveva recintato la zona di Lama San Giorgio e le ruspe stavano per partire. Ora però è tutto fermo.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Stresa, negano le cure al cane e poi gettano la carcassa nel Lago Maggiore: multa record e denuncia

Alta velocità in Puglia a rischio blocco: Tar accoglie richiesta ambientalisti, fermata la prima opera ferroviaria del Pnrr

Varriale insultato dai tifosi della Juve, il giornalista annuncia provvedimenti penali

Cade nel camino acceso: morta carbonizzata a 91 anni nonna Giovanna, star di Tik Tok

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com