Home » Corleone, la figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè, ma il Comune glielo nega
Curiosità Italia News

Corleone, la figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè, ma il Comune glielo nega

La figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè al Comune di Corleone

Lucia Riina, la minore dei quattro figli del capo dei capi della mafia Totò, ha fatto domanda al Comune di Corleone per ottenere il bonus bebè, l’assegno che l’amministrazione riconosce a chi versa in precarie condizioni economiche. Il Comune, sciolto per mafia e retto da tre commissari, ha però risposto di “no”, sottolineando che la domanda della 35enne è stata ritenuta “incompleta”. Lucia Riina risiede a Corleone dal ’93 dopo l’arresto del padre.

Inoltre, il Comune di Corleone ha inoltre definito “fuori termine” la domanda presentata dal marito della donna. Il rifiuto è stato ribadito dall’Inps, che non ritiene la coppia così povera da poter usufruire dell’assegno. La figlia del noto boss, infattì, fa la pittrice e i suoi lavori sono pubblicizzati su internet.

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com