Home » Torino, fa retromarcia e investe la figlia di 18 mesi: la tragedia
Cronaca

Torino, fa retromarcia e investe la figlia di 18 mesi: la tragedia

Torino, fa retromarcia e investe la figlia di 18 mesi: la tragedia

Torino, fa retromarcia e investe la figlia di 18 mesi: la tragedia. La piccola si chiamava Emilia, di un anno e mezzo, e ieri mattina è stata investita dalla madre mentre usciva dal cortile con la sua station wagon. Stando a quanto si apprende, la piccola sarebbe sfuggita al controllo della nonna, ed è rimasta schiacciata sotto l’ auto, senza possibilità di scampo.

Subito soccorsa dal personale medico e dagli infermieri che hanno provato a lungo a rianimarla, ma il suo cuoricino ha smesso di battere. «È una tragedia enorme che colpisce tutto il nostro paese. Parliamo di una famiglia splendida, inserita da anni nella nostra comunità. Non faremo mancare il nostro supporto”, le parole del sindaco Eugenio Aghemo, riportate da ‘Il Corriere della Sera’.

L’ episodio è accaduto ieri intorno alle 11, davanti al cancello di via Rambaudo, sulla strada che attraversa un borgo residenziale fatto da cascine e villette. Gli infermieri scuotono la testa prima di raggiungere l’ ambulanza. Nemmeno loro riescono a rendersi conto di cosa possa essere successo nel cortile di quella grande casa con il prato tagliato di fresco e il porticato in legno.

Torino, fa retromarcia e investe la figlia di 18 mesi. Come riporta il quotidiano, la mamma della bambina, 30 anni, di nazionalità romena, mentre sta uscendo di casa con l’ auto per alcune commissioni, lascia la figlioletta alla madre, ma subito dopo accade l’ inimmaginabile tragedia.

Sullo stesso argomento:
Tragedia nel parco acquatico di Mirabilandia: bimbo di 4 anni muore annegaro in piscina. Indagata la mamma

Sempre sullo stesso argomento:
Angelo Licheri la confessione 38 anni dopo: “Mi calai nel pozzo per salvare Alfredino, poi me ne andai..”

Potrebbe interessarti anche:
VIDEO – Lo spot del cane abbandonato che viene adottato dalla polizia e riconosce il padrone: la vendetta è tremenda

Oppure potrebbe interessarti anche:
Il rimorso di Marco Paolini: “Ho ucciso una donna e non mi perdono. Come vivo adesso…”

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com