Home » Francesco Facchinetti: “Io e mio padre Roby siamo come i cartoni animati, una calamita per le sfighe simpatiche”
Spettacolo

Francesco Facchinetti: “Io e mio padre Roby siamo come i cartoni animati, una calamita per le sfighe simpatiche”

Francesco Facchinetti in un’intervista a Il Giornale

Francesco Facchinetti ha rilasciato un’intervista a Il Giornale in cui racconta del rapporto col padre Roby Facchinetti, voce dei Pooh. Francesco è Imprenditore, cantante, manager e dj e attualmente conduce su Canale Nove “La vacanza perfetta”. Un reality in cui tre proprietari cercano di convincere una coppia di turisti a trascorrere la vacanza da loro.

Francesco racconta il suo stile di vacanza. “Secondo me ogni vacanza è a sé un viaggio mistico. Mi è sempre piaciuto, prima di avere una famiglia, fare tanti viaggi da solo in Sudamerica, Oriente e in Africa. Ho passato mesi in giro per il mondo da solo, alla giornata. Il mio motto era ‘ogni giorno è un nuovo giorno’. Cercavo di arrivare alla sera, conoscendo più persone possibili. Insomma le vacanze erano imprevedibili. Ora che ho figli e famiglia devo fare cose programmate”.

Il conduttore parla del rapporto col padre che da sempre è stato di grande confidenza. I due hanno spesso trascorso vacanze insieme. “La vacanza perfetta con mio padre deve essere imperfetta! Perché io e mio padre siamo un po’ come i cartoni animati: in vacanza possiamo perdere l’aereo davanti al check in, perché ci perdiamo nei nostri discorsi, possiamo sbagliare hotel, rimanere senza benzina in macchina. Insomma io e lui insieme siamo una calamita per le sfighe simpatiche, perché ce ne sono successe di tutti i colori! Io ho preso l’aereo sbagliato, una volta mi sono addormentato sul treno e mi sono svegliato da tutta un’altra parte più di tre ore più avanti. Ma anche mio padre è così. Ad esempio, lui durante una vacanza stava attaccando una cosa con l’Attak e gli si è incollato con l’occhio. Insomma siamo davvero a livelli I-N-C-R-E-D-I-B-I-L-I!”.

Ora Francesco è papà di tre bambini, Mia avuta da Alessia Marcuzzi ed i piccoli Catherine e Leone, avuti dalla moglie Wilma Helena Faissol. “Io spero di essere un papà presente, affettuoso, cerco di insegnare tante cose ai miei figli. Cerco di essere buono, ma anche un po’ severo. Voglio che loro vadano avanti a piccoli passi e che l’amore sia centrale nella loro vita”. 

L’insegnamento più grande ricevuto da papà Roby. “Se vuoi qualcosa e se vuoi ottenerlo, devi lottare con tutto te stesso. Mio padre è così, ha fatto della sua passione il suo lavoro ed è riuscito ad entrare nella vita di tante persone, grazie alla musica”.

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com